in ,

Peppa Pig censurata in TV: in Cina vietato il cartone animato, ecco perché

Incredibile ma vero, in Cina non sarà possibile vedere le avventure di Peppa Pig, il personaggio che negli ultimi anni ha conquistato i bambini di ogni età in tutto il mondo. Il cartone animato di grande successo, capace di conquistare i bambini di tutto il mondo: Peppa Pig è una delle serie d’animazione più riuscite degli ultimi anni, ma è piuttosto invisa alle autorità in Cina. Può sembrare assurdo, ma sul web i cinesi non possono più trovare gli episodi del cartone animato a causa di una censura decisa da Pechino. Il motivo? Secondo le autorità cinesi, Peppa Pig sarebbe diseducativo e immorale, nonché capace di allontanare giovani e giovanissimi dagli ideali del socialismo.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

Peppa Pig censurata in TV in Cina: mania tra i grandi

Gli autori di Peppa Pig hanno ben poche responsabilità. Da quando la serie d’animazione è giunta in Cina, nel 2015, si è trasformata in un vero e proprio ‘cult’ anche per gli adulti e il successo ha fatto anche proliferare un vasto business di gadget di ogni sorta, ispirati proprio al cartone animato. Addirittura, come viene riportato dall’edizione Global Times, Peppa Pig è così amato dagli adulti cinesi che alcuni avrebbero realizzato  contenuti pornografici ispirati a Peppa Pig e diffusi sul web, e questo ha mandato su tutte le furie le autorità di Pechino.

Peppa Pig in Cina: la mossa delle autorità competenti

Per questo motivo il governo cinese ha adottato una linea drastica: rimozione dal web di tutti i contenuti legati, direttamente o indirettamente, a Peppa Pig. Queste le motivazioni ufficiali: «Penalizza la morale positiva della società, anche con toni sovversivi, e allontana il popolo dai valori centrali del socialismo».

trovato morto 35enne scomparso ieri

Salerno, fa incidente d’auto e sparisce: Diego Campiglia trovato morto dopo ore di ricerche

Pirozzi, sindaco Amatrice: «C’è il rischio che finita l’emergenza le casette dei terremotati vadano agli immigrati»

Terremoto Macerata suicidio albergatore, Pirozzi «Spero ci sia presto un governo, serve un vero Commissario straordinario»