in ,

Perché si festeggia Santo Stefano il 26 dicembre? Le curiosità che non conoscevi (forse)

Santo Stefano 26 dicembre: ecco cosa devi sapere

Oggi 26 dicembre ricade la festività di Santo Stefano. Perché questa data è rossa nel calendario gregoriano? Quale Santo si festeggia? Ecco quali sono le curiosità che bisogna assolutamente sapere…

—> TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SUL MONDO DELLA CULTURA

Perché si festeggia Santo Stefano il 26 dicembre? La versione ‘religiosa’

Perché si festeggia Santo Stefano il 26 dicembre? Secondo la versione ‘religiosa’ la celebrazione liturgica di Santo Stefano è prevista per il 26 dicembre, ovvero il giorno seguente la nascita di Gesù Cristo, il 25 dicembre, perché rientra nei cosiddetti ‘Comites Christi’. Ovvero? I più vicini nel percorso terreno al figlio di Dio e i primi a renderne testimonianza con il martirio. Da calendario liturgico, infatti, Santo Stefano è il primo ‘santo’ da festeggiare, successivamente c’è San Giovanni Evangelista, ovvero il prediletto di Gesù, e poi via via con i seguenti.

santo-stefano-26-dicembre

Perché si festeggia Santo Stefano il 26 dicembre? La scelta dello Stato Italiano

Perché si festeggia Santo Stefano il 26 dicembre? Dopo aver snocciolato la questione religiosa, approfondiamo la festività ‘statale’. Infatti, nel 1947 lo Stato Italiano ha deciso di rendere festivo il giorno dopo Natale: prima di allora il 26 dicembre era un semplice giorno lavorativo. Il giorno festivo del 26 dicembre è dedicato a Santo Stefano? No, almeno secondo lo Stato italiano (laico). Sono dette feste stabilite dallo Stato e non di precetto così da allungare le festività natalizie. Un po’ come succede a Pasqua con il lunedì dell’Angelo. Una festa ‘convenzionale’.

Chi è Santo Stefano?

Il giorno dedicato a Santo Stefano cade oggi, il 26 dicembre, subito dopo Natale. Anticamente il giorno dedicato a questo martire si celebrava il 3 agosto, ovvero la data in cui venne rinvenuta la sua tomba nell’anno 415  dal prete Luciano. Secondo la leggenda il luogo esatto del ritrovamento gli venne suggerito in sogno da un vecchio con una lunga barba bianca e con in mano una bacchetta d’oro: il dotto Gamaliele. Del Santo pare non restasse nulla, se non cenere e ossa, che vennero portate a Gerusalemme dove il primo martire della storia del cristianesimo iniziò ad essere festeggiato il giorno successivo al Natale.

santo-stefano

Santo Stefano, dove si festeggia?

Santo Stefano non si festeggia solo in Italia oggi 26 dicembre. In Irlanda, ad esempio, questo giorno è chiamato Lá Fhéile Stiofán o Lá an Dreoilín – il secondo nome è la traduzione letterale di un altro nome inglese usato, the Day of the Wren o Wren’s Day. Quando è usato in questo contesto, wren è spesso pronunciato ran. Questo nome allude alcune leggende, incluse quelle che si raccontano in Irlanda che collegano episodi della vita di Gesù con il passero. In alcune parti dell’Irlanda persone recanti l’immagine di un passero, o portando proprio un passero in gabbia, vanno di casa in casa suonando canzoni, ballando e cantando. A seconda della regione sono chiamati Wrenboys, Mummers o Strawboys. Si festeggia anche in Austria, Germania, Danimarca, Croazia, Serbia, Montenegro e Romania.

 

ATTENTATO ISIS AD ALEPPO 30 MORTI

Isis news attentato ad Aleppo: almeno 30 morti e decine di feriti

Valentino Rossi test Formula 1 Mercedes

Formula 1 Valentino Rossi Mercedes test: una giornata in F1 per il Dottore