in ,

Pescara: ispezioni in molti ristoranti etnici, maxi sequestro dei Nas

Cinque sospensioni di attività, distruzione di oltre 650 kg di alimenti, 19 ispezioni, 27 infrazioni e sequestro di prodotti per oltre 40000 euro, è questo il risultato conseguito dai militari del NAS di Pescara nell’ambito di un’operazione che conseguiva alla verifica del rispetto delle procedure di preparazione dei prodotti alimentari da consumare crudi, dell’autocontrollo e della rintracciabilità degli alimenti utilizzati. Nella lente di ingrandimento del controllo sono finiti i ristoranti etnici, i sushi wok ed i  Doner kebab della città abruzzese.

Cucine da incubo Pescara. No, non è il nuovo programma televisivo condotto da Gordon Ramsey, ma ciò che si evince dalle descrizioni fatte dagli inquirenti. In una nota i Carabinieri hanno parlato di locali, utilizzati per la preparazione degli alimenti, fatiscenti, pavimenti con residui di lavorazione e unto non rimossi da tempo, cappe aspira-odori intasate da grassi solidificati, attrezzature attinte da ruggine e muffe, presenza di ragnatele agli angoli dei soffitti. La lista è lunga e non si ferma ai soli locali. Anche gli alimenti non sono da meno: tra quelli distrutti i militari hanno intravisto problemi nella rintracciabilità e quindi nella sicurezza per il consumatore.

Le sanzioni sono arrivate a raggiungere un totale di 35.000 Euro, mentre l’importo degli immobili sequestrati supera i 4 milioni di Euro.

The Voice of Italy 2016

The Voice of Italy 2016 anticipazioni seconda puntata 2 marzo: cosa accadrà stasera?

Champions League sorteggio gironi

Champions League, le big di Premier League pensano di lasciare la competizione