in ,

Pete Burns morto, improvviso lutto nel mondo della musica

Lutto nel mondo della musica. Domenica 23 ottobre, nella tarda serata, si è spento il frontman dei Dead or Alive, band britannica: Pete Burns. L’artista inglese, a soli 57 anni, è stato colto da un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Lo ha reso noto, su Twitter,  la sua famiglia, che ha pubblicato sul social network una nota stampa. Nella nota si legge: “È con grande tristezza che dobbiamo darvi la tragica notizia che il nostro amato Pete Burns (dei Dead or Alive) è morto improvvisamente ieri a causa di un grave arresto cardiaco. Tutta la sua famiglia e i suoi amici sono devastati dalla perdita. Era un vero visionario, un’anima talentuosa e mancherà a tutto quelli che lo hanno amato e apprezzato tutto ciò che ha fatto”.

Pete Burns si fece conoscere dal grande pubblico come, appunto, il frontman dei Dead or Alive. La band, attiva dal 1980 al 2011, è nota ai più per il singolo “You spin me round (Like a record)” del 1984. Non era la prima volta che Pete Burns rischiava di morire: nel 2009, infatti, fu ricoverato urgentemente e in gravi condizioni a causa di un collasso.

Dal punto di vista musicale, dopo Youthquake, che conteneva You spin me round (like a record), Lover come back to me e In too deep, altri singoli fortunati, i Dead or Alive continuarono a pubblicare album sporadicamente con sempre minore interesse da parte del pubblico. Burns, allora sposato Lynne Corlett, iniziò un processo di cambiamento del suo aspetto con una serie di interventi chirurgici. Quando nel 2006 entrò nella casa del Grande fratello vip inglese, diventandone subito uno dei protagonisti, del Burns degli esordi dei Dead or Alive rimaneva soprattutto lo spirito combattivo. Si vantò in diretta di avere una pelliccia di gorilla,

Fiorentina-Lazio probabili formazioni Serie A

Consigli Fantacalcio 10a Giornata Serie A: chi schierare in formazione secondo UrbanPost

forno microonde

Forno a microonde esperimenti, i video più divertenti della rete