in ,

Piacenza, operaio travolto e ucciso da un camion durante un picchetto

Un operaio di origine egiziana che stava prendendo parte ad un picchetto di protesta all’esterno di un’azienda di logistica di Piacenza è stato travolto e ucciso da un camion nella tarda serata di ieri; l’autista del mezzo pesante ha poi rischiato il linciaggio da parte degli altri operai prima che intervenissero gli agenti di polizia presenti sul posto per garantire l’ordine durante la manifestazione.

L’episodio si è verificato intorno alle 23,45 nella sede piacentina della Gls, un corriere espresso con sedi in varie città italiane. I sanitari del 118 hanno cercato di rianimare il cinquantatreenne egiziano ma ogni tentativo di salvargli la vita è stato inutile; l’uomo, che aderiva al sindacato USB,  lascia la moglie e cinque figli. L’investitore è stato arrestato e portato in caserma dove è stato interrogato dagli inquirenti nella notte.

Dal sindacato arrivano pesanti accuse nei confronti di un addetto vicino all’azienda, con uno degli esponenti del sindacato che sosterrebbe che sia il conducente del camion sia stato incitato più volte a partire e scagliarsi sulla folla dei manifestanti.

Pronostici Serie A

Pronostici calcio Europa League 2016-2017, consigli sulle scommesse 1a giornata

Offerte di lavoro per infermieri

Concorso Infermieri Asl Oristano 2016: bando, requisiti e scadenze