in ,

Piattaforma petrolifera nel Mar Caspio, enorme incendio: oltre 80 persone coinvolte

L’incendio che ha coinvolto oltre 80 operai è avvenuto ai danni della compagnia di Stato dell’Azerbaigian, la Socar, proprietaria della piattaforma petrolifera esplosa, ovvero l’impianto del Guneshli. Secondo le notizie trasmesse dai media russi, il bilancio dei morti è di 32, ma sono molte di più le persone coinvolte, fortunatamente portate in salvo.

Basandosi su quanto riportato dalla Reuters, le azioni di salvataggio delle persone che al momento dell’enorme incendio lavoravano presso la piattaforma petrolifera esplosa, sono state rese difficili dalle ostili condizioni meteorologiche: la tempesta che colpisce la zona del Mar Caspio in questione, si abbatte sulla località da venerdì. Tre operai della piattaforma petrolifera vicina a quella esplosa, infatti, sono dati per dispersi, proprio a causa del maltempo che ha trascinato il piccolo impianto.

Tuttavia, 42 operai della piattaforma petrolifera esplosa sono comunque salvi grazie ai vari interventi. Al momento, si cerca di capire se possano esserci altri dispersi, considerando anche le condizioni meteorologiche che non accennano a migliorare.

Torino Roma diretta live Serie A, risultato finale 1-1: Maxi Lopez regala il pareggio su calcio di rigore

dove vedere Bologna Fiorentina streaming gratis

Ultime notizie Napoli calcio: ondata azzurra a Bologna, saranno in diecimila