in , ,

Pierre Curie: il 19 aprile 1906 moriva lo scienziato premio Nobel per la Fisica

Pierre Curie nacque a Parigi nel 1859 e durante l’infanzia fu suo padre, medico, a istruirlo. In breve tempo mostrò una forte propensione e attitudine per le materie scientifiche, in particolar modo la matematica e la geometria. All’età di appena 16 anni, infatti, ottenne una laurea in matematica e, successivamente a 18 anni, una laurea in fisica.

Pierre Curie durante la sua vita si dedicò allo studio della piezoelettricità, dimostrando che un potenziale elettrico poteva essere generato dalla compressione dei cristalli. Allo stesso modo dimostrò anche l’effetto contrario, ovvero che i cristalli potevano deformarsi se soggetti all’azione di un campo piezoelettrico. Questo suo lavoro, in particolare, gettò le basi per i circuiti elettronici digitali utilizzati ai giorni nostri.

Nel 1885 ottenne la cattedra come professore alla scuola superiore di chimica e fisica a Parigi, in seguito conobbe e sposò la famosa scienziata, conosciuta tramite un amico, Marie Sklodowksa, forse la sua impresa più ardua in quanto al primo tentativo Marie lo rifiutò per devozione verso la scienza. Pierre Curie vi riuscì il 26 luglio 1895. Da questo incontro nacque un sodalizio divenuto famoso in tutto il mondo, finalizzato allo studio della radioattività. Insieme alla moglie, infatti, gli venne assegnato il Premio Nobel per la Fisica nel 1903. Morì tre anni più tardi, il 19 aprile 1906 a seguito di un incidente, investito da una carrozza sulla Rue Dauphine.

made in sud 2016 quando inizia

Anticipazioni Made in Sud puntata 19 Aprile 2016: ecco gli ospiti della serata

offerte di lavoro

Mango Lavora con noi 2016: posizioni aperte a Milano, Modena e Pisa