in

Pink Floyd, album e concerto…in latino

Il prossimo inedito dei Pink Floyd? Un album in latino. La curiosa trovata è della cover band “Fint Floyd”, che proprio oggi 10 settembre 2014 ha presentato a Ferrara il progetto discografico che celebrerà il mitico gruppo londinese a quarant’anni dall’uscita di “The Dark Side of the Moon”. Come? Usando la lingua (altrettanto gloriosa) degli antichi romani.

album Pink Floyd

Nato grazie all’editore della stessa città Nicola Di Cristoforo e alla sua Agendae Res, il progetto ha già ricevuto la piena approvazione di Roger Waters. Per la prima performance live in latino, bisognerà attendere il 29 novembre: nel concerto in programma alla Sala Estense, oltre alle canzoni del ribattezzato album “Occulta lunae pars”, saranno riproposte anche cover in inglese.

E voi siete pronti ad intonare “Money”, anzi “Pecunia”? Ricordatevi che comincia così: Pecunia, abi novum melius opus suscipe.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Ligabue scosso per la morte di un fan: su Facebook il post in memoria del giovane

The Last ship arriva in Italia

The Last Ship: venerdì 12 la prima puntata della serie sul virus mortale che ricorda Ebola