in ,

Pino Daniele, il fratello accusa il cardiologo

“Mio fratello Pino si poteva salvare”. Lo dice Nello Daniele, fratello di Pino, riguardo alla morte del cantautore napoletano. L’uomo ha rilasciato un’intervista che verrà pubblicata sul prossimo numero del settimanale Chi. Sotto accusa ci sarebbe in particolare il cardiologo di Pino Daniele. “Se ne è uscito fuori dicendo che Pino, quando si è sentito male, lo ha chiamato per dirgli che voleva andare a Roma a farsi vedere da lui. Ma erano 160 chilometri di distanza da percorrere in macchina in quelle condizioni. Penso che il dottore avrebbe dovuto dirgli: ‘Non ti muovere da lì, me la faccio io tutta quella strada’. Quel viaggio gli andava evitato, era un rischio ulteriore. Non voglio che ora il dottore faccia il ‘cardiologo’ sui giornali, perché per me ha sbagliato. A uno che si sente male e soffre di cuore non puoi dirgli ‘vieni a Roma’, gli dici “vengo io da te”, anche contro la sua volontà”.

Leggi il nostro Dossier sulla Morte di Pino Daniele

La morte di Pino Daniele ha ancora molti punti oscuri, che l’autopsia ha solo parzialmente aiutato a chiarire. Anche Amanda Bonini, compagna del cantante e ultima persona a vederla in vita, era stata sospettata di gravi negligenze nella gestione dell’emergenza. Va tuttavia specificato che, nell’indagine per omicidio colposo della procura, non risulta iscritto alcun indagato.

sanremo 2015

Sanremo 2015, Arisa ed Emma Marrone vallette di Carlo Conti: “Speriamo di non cadere dalle scale”

leonardo fiaschi

Intervista esclusiva a Leonardo Fiaschi, la voce di Papa Francesco nello scherzo a Paolo Brosio