in ,

Pino Daniele, il mistero degli sms inviati dalla compagna: “Mi preoccupa, non sta bene”

Pino Daniele avrebbe accusato dei malesseri già alcuni giorni prima di morire. A provarlo alcuni sms che la sua compagna ha inviato al cardiologo di fiducia del cantautore partenopeo, Achille Gaspardone, in cui esprime tutte le sue preoccupazioni circa il cattivo stato di salute del cantante.

Amanda Bonini, compagna del bluesman da più di un anno, scrive così al medico, alle 23.45 del 31 gennaio: “Pino mi preoccupa perché è diverso tempo che ha dolori alle spalle. Non sta bene…. Fammi sapere se posso portarlo nei prossimi giorni, anche domani se ci sei”. Il cardiologo, percependo lo stato d’agitazione della donna, risponde tempestivamente: “Ok, ci sentiamo ogni 4 ore”. Ma la Bonini insiste per accompagnare Pino Daniele in ospedale, al che il medico – sono 5.50 – le scrive: “Sono fuori, torno domenica”.

Da questa corrispondenza via sms la Procura di Roma che si sta occupando dell’inchiesta (ancora senza indagati) sulla morte del bluesman napoletano è partita per far luce sulle circostanze che hanno preceduto il decesso del musicista, avvenuto la notte del 4 gennaio 2015 per un’ostruzione a uno dei suoi bypass. Il pm Marcello Monteleone, titolare delle indagini, ha inoltre disposto l’acquisizione dei tabulati telefonici delle chiamate effettuate e ricevute dalla coppia dal 31 dicembre del 2014, senza tralasciare nemmeno la corrispondenza mail del cantautore.

Seguici sul nostro canale Telegram

Startup donne Italia

Startup in Italia, una su otto è guidata da una donna

Dove vedere Irlanda Svezia

Qualificazioni Europee: doppietta di Ibrahimovic con un gol assurdo