in ,

Pino Daniele, la dichiarazione shock di Amanda Bonini: “Per lui ho rischiato la vita”, ecco perché

Si difende Amanda Bonini, l’ultima compagna di Pino Daniele, accusata di non aver fatto il possibile per aiutare, e quindi salvare, il cantante in quelle ore critiche della sera del 4 gennaio, quando si è sentito male nella villa in Maremma.  La donna giura di aver fatto quanto lui le avesse richiesto in quel momento possibile e di aver mantenuto la lucidità per affrontare con sangue freddo quei difficili momenti, anche al fine di evitare di far agitare ulteriormente il compagno in arresto cardiaco. Ma le parole della seconda moglie di Pino, Fabiola Sciabbarasi, decisa ha far chiarezza su quanto accaduto, suonano decisamente come una condanna, e l’astio tra le due donne, non si placa.

Amanda, si giustifica: “Pino è entrato in macchina con le sue gambe dopo aver parlato con il suo cardiologo. Ho fatto quello che mi ha ordinato di fare”. A riportarlo, lei stessa in un’intervista all’ ANSA. “Tenevo alla sua vita più che alla mia. Ho messo a repentaglio la mia vita per inseguire l’unica possibilità che avevo di salvarlo, ha aggiunto, quasi tra le lacrime. La compagna del cantautore, dunque, avrebbe fatto di tutto e di più per aiutare l’artista, tanto da rischiare lei, in prima persona, la pelle, per salvare quella del suo amore.

Su cosa la donna intendesse con questa dichiarazione shock, è ancora mistero, ma presumibilmente si riferiva a manovre azzardate con la macchina, o all’eccessiva velocità, durante la corsa verso l’ospedale di Roma. Infine, per quanto riguarda le polemiche legate all’eredità, Amanda assicura: Lascerò la villa in Maremma. Io e Pino ci siamo scambiati sempre e soltanto amore. Non ho mai pensato di avere le sue cose”.

siria

Francia, dov’è Hayat Boumedienne? Potrebbe essere al sicuro in Siria

Voti Fantacalcio

Torino – Milan Voti Fantacalcio, marcatori, cartellini