in ,

Pisa Book Festival 2016, biglietto e prezzi: al Palazzo dei Congressi torna la Fiera dell’Editoria Indipendente

Il Pisa Book Festival torna anche quest’anno con la sua 14esima edizione: dall’11 al 13 Novembre 2016, il Palazzo dei Congressi torna ad ospitare la Fiera dell’Editoria Indipendente che quest’anno avrà come fil rouge la verde Irlanda.

Mentre Torino e Milano si contendono il futuro del celebre Salone del Libro, Pisa si dedica al mondo dell’editoria indipendente ospitando anche quest’anno l’atteso Pisa Book Festival: dall’11 al 13 Novembre, il Palazzo dei Congressi diventerà la “casa” di alcune delle principali case editrici indipendenti italiane tra le quali Iperborea, Sellerio, Il Sirente, Nottetempo, Fazi, Minimum Fax, Add, Marcos y Marcos, Lef, Sur, Sinnos, Emons, Clichy, Voland, Ediciclo, Giuntina, 66thand2nd, Lapis e Pacini. Nato nel 2003 come vetrina privilegiata per la circolazione e diffusione del libro, il Pisa Book Festival si è trasformato negli anni in un vero e proprio festival letterario che quest’anno avrà come tema portante l’Irlanda e la sua cultura: oltre a importanti esponenti del mondo letterario irlandese, quindi, la manifestazione avrà tra gli ospiti anche nomi importanti della letteratura nazionale ed internazionale tra i quali Barry McCrea, John McCourt, Cormac Millar e Conor Fitzgerald.

“L’organizzazione impeccabile degli eventi, l’accoglienza calorosa agli ospiti, quel mix di rigore e di bravura scanzonata tipico dei toscani che non si prendono mai sul serio, insieme al rapporto costante e proficuo col territorio, questo il segreto del successo della manifestazione” ha dichiarato Lucia Della Porta, direttrice del Pisa Book Festival. Nel programma di appuntamenti anche grandi ritorni tra i quali il Translation Centre e il Repubblica Caffè: il biglietto d’ingresso è previsto solo per il fine settimana mentre il Venerdì l’ingresso sarà gratuito per tutti. Per maggiori info, www.pisabookfestival.com.

Offerte di lavoro per infermieri

Concorso Infermieri Asl Oristano 2016: bando, requisiti e scadenze

Bernie Ecclestone Formula 1 Ferrari Mercedes

Formula 1 2016, Ecclestone è sicuro: “Ferrari ha ricevuto informazioni sullo sviluppo da Mercedes”