in ,

Pisa, fermato ragazzo tunisino di 26 anni: inneggiava all’Isis sul web

Ancora allarme terrorismo in Italia: l’Ansa riferisce che un ragazzo tunisino di 26 anni è stato fermato a Pisa dalla polizia.

Si tratterebbe di Bilel Chihaoui, soggetto sospetto e da tempo nel mirino dei carabinieri del Ros di Torino e dei nuclei investigativo e informativo di Pisa. Secondo le accuse il giovane “da settimane avrebbe usato il web per inneggiare all’Isis e al compimento di attentati, postando anche la torre pendente e altri monumento della città toscana”.

Le manette per lui sono scattate ieri: Chihaoui sarebbe arrivato nella città toscana dal Piemonte, e si troverebbe tuttora presso la caserma del comando provinciale pisano in attesa che nei suoi confronti siano presi dei provvedimenti. Per il 26enne è stato infatti chiesto al ministro Angelino Alfano un immediato decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Dalle carte dell’inchiesta emerge che il sospettato avrebbe postato sui social foto di attentati collegandoli al nome degli attentatori, e che proprio mercoledì notte avrebbe scritto “Sarò martire” su Facebook, utilizzando un falso profilo coperto da pseudonimo .

Enrico Lucci lascia le Iene

Le Iene: Enrico Lucci abbandona per passare alla Rai?

alessandra amoroso instagram

Alessandra Amoroso Instagram: messaggio di compleanno per la cantante