in

Pisa: piede umano infilato in un calzino trovato in spiaggia

Pisa, scoperta raccapricciante su una spiaggia nelle vicinanze della base dei paracadutisti, dove è stato ritrovato un piede umano, in avanzato stato di decomposizione, che portava ancora un calzino. Il luogo del ritrovamento è la spiaggia del Gombo, a trovare il piede un militare della base di addestramento incursori di Marina di Pisa, parte del nono reggimento d’assalto paracadutisti “Col Moschin”. Spiaggiato nel Parco di San Rossore, c’era un piede decomposto. Al momento sarebbe impossibile stabilire da quanto tempo fosse in acqua, sebbene si ipotizzi da tanto. Secondo i primi accertamenti sarebbe destro e di una persona adulta, probabilmente un uomo.

PIEDE UMANO CON CALZINO

COSENZA CADAVERE NEL FIUME CRATI

Tra le ipotesi al vaglio che si tratti di un uomo morto in mare il cui cadavere è stato mutilato dai pesci. A trasportare il piede sarebbe stata la corrente del mare, nonostante il paracadutista che lo ha trovato sostenga di averlo individuato in superficie, all’asciutto. L’umo è già stato setito dai militare per ricostruire i fatti. Impossibile dalle prime risultanze stabilire l’età e l’etnia dell’individuo.

Nasceva oggi Herman Melville, il papà di “Moby Dick”

“Ho tagliato i capelli per te”. A Viareggio Alba, 10 anni, taglia la sua treccia per aiutare i bambini malati