in ,

Pisa, Raphael Schumacher strangolato sul set: 4 indagati per omicidio colposo

La procura di Pisa ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone con l’accusa di omicidio colposo, in merito alla inchiesta aperta per la morte di Raphael Schumacher, il 27enne attore lombardo rimasto strangolato sabato scorso, mentre inscenava un’impiccagione sul set al teatro Lux di Pisa, e la cui morte cerebrale è stata dichiarata nella serata di ieri.

Gli indagati – ne dà notizia Il Fatto Quotidiano – sono due registi e due tecnici dell’associazione The Thing che gestisce il teatro dove è avvenuta la tragedia, la cui esatta dinamica non è ancora stata ricostruita. Il pm Giancarlo Dominijanni ha inoltre disposto l’autopsia sul corpo del giovane artista, che sarà eseguita nelle prossime ore.

Ai quattro indagati – stando all’ipotesi di reato al vaglio della Procura – dovranno rispondere anche dell’eventuale mancato rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. L’ipotesi degli inquirenti è che Raphael Schumacher sia stato accidentalmente strangolato dal cappio al collo che si era messo per inscenare un’impiccagione sul set, mentre rappresentava un monologo sul disagio giovanile che sarebbe dovuto culminare nel suicidio del protagonista, purtroppo tramutatosi in realtà. “Mio figlio era sereno e dunque escludo che abbia tentato di uccidersi mentre era in scena”, continua a ripetere la madre del ragazzo, che da subito ha escluso la pista del suicidio.

Serie B risultati finali e classifica aggiornata

Pronostici Serie B 25° giornata: Il Crotone prova il colpaccio a Bari, facile per il Cagliari

Rugby “Sei Nazioni” 2016 Francia-Italia: diretta tv, orario e ultime news