in

Più flavonoidi contro il diabete

Mangiare abbondanti quantità di flavonoidi, tra cui antociani e altri composti (contenuti nei frutti di bosco, nel tè e nel cioccolato), potrebbe offrire protezione dal diabete di tipo 2: è quanto emerge da una ricerca svolta presso la University of East Anglia (UEA) e il King College di Londra.

I risultati sono stati pubblicati oggi sul Journal of Nutrition e rivelano che un elevato consumo di questi composti è associato con una insulino-resistenza inferiore e una migliore regolazione del glucosio nel sangue.

Uno studio su quasi 2000 persone ha portato alla scoperta che i flavonoidi determinano una infiammazione inferiore, anche quando si tratta di infiammazione è cronica, associata a diabete, obesità, malattie cardiovascolari e cancro.

IL Professor Aedin Cassidy da Norwich Medical School UEA, che ha guidato la ricerca, ha affermato: “La nostra ricerca ha esaminato i vantaggi di mangiare alcuni sottogruppi di flavonoidi, in particolare, ci siamo concentrati sui flavoni , che si trovano nelle erbe e verdure come prezzemolo, timo e sedano, e gli antociani, presenti nelle bacche, uva rossa, vino e altri frutti e ortaggi di colore rosso o blu. Questo è uno dei primi studi umani su larga scala a guardare come questi potenti composti bioattivi potrebbero ridurre il rischio di diabete, influenzando l’insulino-resistenza, modulando la regolazione del glucosio nel sangue e riducendo l’infiammazione”

Coloro che consumano abbondanti antociani e flavoni hanno una insulino-resistenza inferiore e dunque hanno meno probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. Hanno inoltre meno probabilità di soffrire di infiammazione cronica, legata alla gran parte delle malattie odierne: diabete, obesità, malattie cardiovascolari e cancro. Hanno infine migliorato i livelli di una proteina (adiponectina), che aiuta a regolare una serie di processi metabolici.

La scoperta necessita ulteriori approfondimenti, ma rappresenta un passo importante per prevenire una delle malattie oggi più diffuse nel mondo occidentale: il diabete.

Guarda tutti gli integratori antiossidanti

Seguici sul nostro canale Telegram

Più vitamina E, meno fratture

startup agevolazioni webinar 2015

Creare una startup: “Revolutionary Road” spiega come si fa