in

Pizzaiolo ucciso a Ravenna news: l’incontro fatale prima di essere assassinato

Pizzaiolo ucciso a Ravenna news: il delitto di Castiglione di Cervia è ancora senza un colpevole. Chi ha massacrato con un tirapugni Rocco Desiante? Da quel che si apprende da fonti investigative, pare che la vittima abbia avuto un incontro con qualcuno nel bilocale dove si è consumato il feroce delitto. Vi sarebbe stato durante l’incontro un consumo di stupefacenti, ed è forse quello il movente legato al delitto. Si ipotizza il regolamento di conti finito nel sangue. Prende dunque concretezza lo scenario delittuoso in cui ha perso la vita il 43enne di origine pugliese. Lo hanno massacrato all’interno di un appartamento che un amico gli aveva messo a disposizione pochi giorni prima, nell’attesa che i familiari arrivassero dalla Puglia per riportarlo al paese di origine, Gravina. Dall’autopsia è emerso che Rocco è stato picchiato selvaggiamente e poi finito con un’arma simile a un tirapugni in metallo, quattro devastanti ferite a forma sferica trovate dietro la nuca lo proverebbero,

Il movente del delitto sarebbe legato a quell’incontro e ad un possibile debito che la vittima aveva con il suo assassino. Si spera di arrivare alla svolta nel caso attraverso l’analisi delle telecamere di videosorveglianza al fine di capire chi, pochi giorni prima del delitto, è entrato in quell’alloggio. Si cercano almeno due assassini; forse quella inflitta al pizzaiolo doveva essere ‘solo’ una spedizione punitiva, poi però sfuggita di mano e degenerata in delitto.

Si attendono i risultati delle analisi del Ris, che oltre ad analizzare i reperti raccolti sulla scena del crimine stanno analizzando il cellulare della vittima e i tabulati telefonici. hanno tra i reperti da analizzare anche il contenuto del cellulare del 43enne per verificare con chi aveva avuto gli ultimi contatti. Che Rocco fosse caduto in un buco nero e che volesse tornare al suo paese proprio per cambiare vita lo ha confermato. Un amico di Ravenna ha confermato che Rocco aveva perso il lavoro, aveva dei problemi ma era deciso a cambiar vita e tornare in Puglia, a casa. La fidanzata lo aveva lasciato da poco e lui era stato tanto male anche per quel motivo.

Leggi anche: Pizzaiolo ucciso a Ravenna news: particolari terribili da autopsia

Una storia bella che arriva dalla provincia di Milano. Ecco cosa hanno fatto i colleghi, per quest’uomo malato di leucemia. Un gesto davvero commovente

roberta ragusa ultime notizie

Antonio Logli Cassazione: il marito di Roberta Ragusa impugna sentenza condanna a 20 anni di carcere