in

Plastica vegetale: fatta con caffè, prezzemolo e cannella

È stata realizzata in Italia la prima plastica vegetale al 100%, fatta con scarti di caffè, cannella e prezzemolo. L’interessante esperimento è stato condotto dall’Istituto italiano di tecnologia di Genova, dove è stato dimostrato che la plastica biodegradabile può essere realizzata anche con altri rifiuti vegetali e può diventare, quindi, a km zero.Prezzemolo usato per produrre plastica biodegradabile

Questo il procedimento seguito: gli scarti di caffè, prezzemolo e cannella vengono trattati con solventi e poi trasformati in un amalgama malleabile e completamente biodegradabile. A seconda dei vegetali e delle nanoparticelle utilizzate, si ottengono diverse tipologie di plastiche, tra cui alcune con proprietà antiossidanti e antimicrobiche e addirittura sterili.

“Potremmo avere plastica a km zero, di origine controllata, in grado di cambiare colore e fragranza ad ogni stagione. Un materiale 100% green, che in più potrebbe consentire di risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti biologici”, ha affermato il team realizzatore, sottolineando le enormi potenzialità del progetto, che apre la strada alla creazione, in un prossimo futuro, di contenitori per alimenti anch’essi commestibili.

news gaza italiano morto

Gaza, Israele colpisce scuola Onu e fa 43 morti, Hamas: “Nessuna tregua”

amichevole roma

Amichevole Roma-Real Madrid 1-0: Francesco Totti gol