in ,

Pokemon Go, a Torino si va a caccia nei musei: biglietti gratis per i migliori cacciatori

A caccia di pokemon nei musei di Torino: il polo museale della città piemontese sembra essersi adeguato al tormentone del momento organizzando un concorso che premierà i migliori cacciatori di pokemon ma anche di bellezze artistiche.

Pokemon Go fedele alleato dell’arte e della cultura? L’oramai celebre app, ideata da Nintendo e che sta spopolando nel mondo intero, sembra essere utile anche per avvicinare i più giovani (e non solo) alla riscoperta delle proprie città o delle bellezze artistiche e culturali dei luoghi in cui si trovano: è proprio per questo motivo che il Palazzo Madama e il Mao di Torino sono diventati dei veri e proprio ritrovi di appassionati di mostriciattoli fantastici che, oltre a trovarvi i “Pokestop”, possono anche a partecipare ad un concorso del tutto innovativo.

Nei due musei torinesi, infatti, tutti i visitatori sono invitati ad armarsi di smartphone – per cui verranno anche installate stazioni di ricarica e Wi-Fi aperto – e a trasformarsi in cacciatori: compito dei novelli Ash Ketchum sarà scovare alcuni animali reali o fantastici nascosti tra le opere. Ai più bravi non resterà che condividere le immagini delle loro prede su Instagram con l’hashtag #pokemongo e i tag @palazzomadama e @mao_torino per provare a vincere un biglietto gratuito.

Il Segreto facebook

Replica Il Segreto oggi 25 Luglio 2016: ecco dove vedere la puntata

Cannabis legalizzazione parlamento

Cannabis ddl legalizzazione: tra i favorevoli anche Umberto Veronesi