in ,

Polemica Morricone-Subsonica: la colonna sonora di The Hateful Eight è plagio? Interviene il legale del musicista

Tutto sembrava nato da uno scherzo sulla pagina Facebook del gruppo “Subsonica”, poi è finito con il diventare un vero caso nazionale. Secondo la band torinese l’intro di “Neve”, canzone composta da Ennio Morricone per la colonna sonora di “The Hateful Eight” (leggi qui la nostra recensione sul film di Tarantino), assomiglierebbe in modo anomalo al brano “Tutti i miei sbagli”.

Un’accusa a cui il “maestro” Morricone ha risposto subito per le rime, adendo per vie legali. Così, l’avvocato Giorgio Assumma ha comunicato di aver ricevuto incarico di intraprendere, con massima urgenza, le vie legali nei confronti dei Subsonica. “Non c’è alcuna somiglianza tra le due composizioni – ha commentato all’Ansa l’avvocato di Morricone – citare come plagio quattro note è errato perché non costituiscono alcuna unità creativa.”

La band torinese, comunque, aveva subito aggiustato il tiro nella persona di Max Casacci, chitarrista e fondatore dei “Subonsica”, sottolineando come: “Non c’è nessun bisogno che Morricone citi nessuno, tanto meno noi, ci mancherebbe. Succede che qualche nota possa assomigliarsi, nessuno ha parlato di plagio.” Troppo tardi, Morricone ha già deciso ed agirà per vie legali. Non è il primo caso “storico” di plagio di un brano famoso, tra i più importanti ricordiamo senz’altro quello del 1993 tra Albano e Michael Jackson con il cantautore italiano che accusò la star della musica internazionale per il brano “Will You Be There” reo di aver ripreso, secondo l’artista pugliese, la traccia “I cigni di Balaka”.

ricette pesce anna moroni

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: filetti di San Pietro e insalata calda di cavolo rosso

Slovenia fontana della birra

In Slovenia la prima fontana della birra d’Europa: Žalec celebra la sua eccellenza