in ,

Poletti dimissioni: il Ministro del Lavoro lascia? Il web si scatena

Poletti dimissioni: il web insorge dopo la frase infelice

“Se centomila vanno via qui ne restano sessanta milioni – ha detto Giuliano Polettie non penso che questi siano dei ‘pistola’.”  Così il Ministro del Lavoro ha fatto infuriare tutti, anche chi fa parte del Governo Gentiloni e chi lo ha supportato nel suo lavoro da Ministro nel precedente mandato, ovvero il Governo Renzi.

Proprio quando il segretario del Partito Democratico ha dichiarato: “Dobbiamo cercare di riportare i giovani con noi.” dopo il risultato referendario, uno dei capisaldi del suo primo Governo, per l’appunto Giuliano Poletti, allontana ancora di più i giovani. Specie quelli all’estero, dove il SI al Referendum non ha certamente vinto. 

Il web, nelle ultime ore, non sta perdonando la frase infelice di Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro. E non solo l’opposizione politica ha colto l’occasione per sottolineare l’inefficienza del Governo Renzi e del Governo Gentiloni, ma anche coloro i quali poi dovranno decidere in cabina elettorale: gli elettori.

Su Twitter, nonostante l’attentato di Ankara e di Berlino, l’hashtag #PolettiDimettiti continua a restare in trending topic.

Poletti dimissioni: il Ministro del Lavoro si dimetterà?

L’uscita infelice porterà alle dimissioni di Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro? Al momento non sembra ci sia l’intenzione da parte dell’ideatore del jobs act di lasciare il proprio mandato. Dopo la frase infelice di ieri ha chiesto immediatamente scusa. Scuse che, però, sembrerebbero non bastare. 

Giuliano Poletti e la frase infelice che fa infuriare tutti

Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e ideatore del jobs act, riforma varata durante il Governo Renzi, non è nuovo a uscite poco felici. L’ultima, in ordine di tempo, è arrivata oggi, dopo aver commentato l’incredibile utilizzo dei voucher con dati a dir poco allarmanti.

—> TUTTO SUL MONDO DELLA POLITICA CON URBANPOST

Giuliano Poletti frasi: “Cervelli in fuga? Meglio non averli tra i piedi”

Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro facente parte della squadra del Governo Gentiloni, ha così commentato l’elevato numero di giovani che scappano all’estero. La frase di Poletti non è passata inosservata: “Cervelli in fuga? Meglio non averli tra i piedi.” ha detto il Ministro del Lavoro facendo infuriare tutti, a partire dall’opposizione.

 

Pensioni Poletti indica le priorità

Giuliano Poletti: “Non vanno via solo i migliori”

“Intanto – ha ribadito Polettibisogna correggere un’opinione secondo cui quelli che se ne vanno sono sempre i migliori. Se ne vanno centomila, ce ne sono sessanta milioni qui: sarebbe a dire che i centomila bravi e intelligenti se ne sono andati e quelli che sono rimasti qui sono tutti dei ‘pistola’. Permettetemi di contestare questa tesi.”

Inoltre, il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti,  ha poi aggiunto con una stilettata destinata a far discutere: “Conosco gente che è andata via e che è bene che stia dove è andata, perché sicuramente questo Paese non soffrirà a non averli più fra i piedi.”

—> TUTTO SUL GOVERNO GENTILONI

Giuliano Poletti e i giovani all’estero: “È giusto che vadano, ma…”

Un errore fare esperienza all’estero? Secondo Giuliano Poletti no: “È bene che i nostri giovani abbiano l’opportunità di andare in giro per l’Europa e per il mondo. È un’opportunità di fare la loro esperienza, ma debbono anche avere la possibilità di tornare nel nostro Paese. Dobbiamo offrire loro l’opportunità di esprimere qui capacità, competenza, saper fare.”

Giuliano Poletti, Pippo Civati attacca: “Il No al Referendum fa male…”

Il primo commento dall’opposizione arriva da Pippo Civati che, in una nota, ha così commentato l’uscita di Poletti: “Visto che i giovani hanno votato in massa ‘no’ al referendum costituzionale, la linea di Poletti è quella di fargliela pagare con dichiarazioni insulse e rancorose, di bassissimo profilo trattandosi di un ministro della Repubblica”, chiosando con un “incommentabile.”

arrestati 11 fiancheggiatori del boss messina denaro

Mafia, Matteo Messina Denaro così controllava gli appalti del trapanese: 11 arresti

Bmw Serie 6 caratteristiche scheda tecnica

Bmw Serie 6 2017 caratteristiche, scheda tecnica e data uscita [FOTO]