in

Politici più seguiti su Facebook: Gianluigi Paragone cresce più di tutti

Chi sono i politici più seguiti su Facebook? Nella classifica settimanale spicca il nome di un outsider di eccellenza, il senatore M5S “dissidente” Gianluigi Paragone. Il giornalista in politica con i pentastellati dal 2018 si aggiudica il primato settimanale della maggiore crescita su Facebook, sbaragliando la concorrenza di pezzi da novanta come Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Luigi Di Maio. La classifica, aggiornata quotidianamente, è opera del sito Politicisufacebook.it

politici più seguiti su facebook gianluigi paragone

Politici più seguiti su Facebook: Paragone vola nell’ultima settimana

La grande performance di Gianluigi Paragone è riferita all’ultima settimana. Dal 4 dicembre 2019 ad oggi, infatti, la pagina Facebook di Paragone ha fatto registrare +4739 like. Risultato che lo fa salire al primo posto nella classifica settimanale della crescita e al 18esimo in quella generale dei politici più seguiti, subito dietro a Roberto Fico ma davanti a Nicola Zingaretti, Laura Boldrini e Mara Carfagna, tanto per fare qualche nome importante. Sul podio della classifica dei politici più seguiti su Facebook restano Matteo Salvini (1°), Luigi Di Maio (2°) e Beppe Grillo (3°). Ma l’unico a crescere dei tre, davvero poco questa settimana, è Salvini: i due leader pentastellati cedono rispettivamente 865 e 674 “like” alla pagina.

Gianluigi Paragone: grande engagement per la sua pagina Facebook

Cresce anche l’engagement. Alla voce “ne parlano”, il sistema di misurazione di Facebook che tiene in considerazione mi piace, commenti e condivisioni, la pagina Facebook di Gianluigi Paragone fa registrare 84.348, che su 355.884 like vuol dire un tasso d’interazione superiore al 23,7%, un risultato eccellente. Un notevole seguito insomma per il giornalista-senatore: ma basta dare un’occhiata alla sua pagina per capire che Paragone è molto bravo a stimolare la partecipazione dei suoi fan, condividendo le sue prese di posizione sui temi di più stretta attualità politica e le “vittorie” su provvedimenti importanti, cavalli di battaglia suoi prima ancora che del M5S. Moltissime interazioni soprattutto per i post che riguardano i temi più cari ai consumatori, quali bollette, tariffe energetiche, diritto alle cure, risparmio. Ma anche per le polemiche sul Mes e sulla Manovra 2020. Insomma, la linea di dissidenza di Paragone piace e Facebook ne prende atto, premiandolo.

>> Commissione Banche M5S e Gianluigi Paragone: perché “spaventano” Mattarella

Justine Mattera

Justine Mattera Instagram, maglione troppo corto: «Ma tiralo un po’ più su e siamo tutti in paradiso»

marta cartabia

Chi è Marta Cartabia, prima presidente donna della Corte Costituzionale