in ,

Polizia di Stato, Nuova Alfa Romeo Giulia Veloce e Jeep Renegade: caratteristiche e foto

Polizia di Stato: la Nuova Alfa Romeo Giulia Veloce

La nuova Alfa Romeo Giulia Veloce della Polizia Stradale è stata presentata, nella giornata di ieri, 12 dicembre 2016, a Roma. Sarà la nuova macchina in dotazione alle forze dell’ordine, insieme alla nuova Jeep Renegade e Alfa Romeo Giulietta, consolidando la collaborazione tra il Gruppo Fiat e la Polizia di Stato.

—> AUTOMOBILISMO: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

La Nuova Alfa Romeo Giulia Veloce Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche della nuova Alfa Romeo Giulia Veloce della Polizia Stradale? La Polizia di Stato avrà due Alfa Romeo Giulia Veloce che avranno un motore turbo 2.0 benzina che eroga 280 cavalli. Inoltre, la nuova Alfa Romeo Giulia Veloce della Polizia di Stato è dotata di una tecnologia Q4 capace di gestire la trazione in tempo reale. Inoltre, la nuova Alfa Romeo Giulia Veloce è dotata dei più moderni sistemi di sicurezza come Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e il Lane Departure Warning (LDW).

nuova-alfa-romeo-giulia-polizia-di-stato

La Nuova Jeep Renegade della Polizia di Stato: caratteristiche

Al contempo, sono destinate ai Reparti di Prevenzione Crimine ed ai Commissariati preposti alle attività ordinarie, la Jeep Renegade con motore 2.0 Multijet da 120 cavalli in allestimento Sport con trazione integrale, e l’Alfa Romeo Giulietta in versione 1.6 Multijet, 120 CV. Scelta per la propria robustezza e versatilità, la Jeep Renegade sarà utilizzata prevalentemente per le attività di sicurezza relative al presidio e al controllo del territorio, mentre l’Alfa Romeo Giulietta dovrà garantire rapidità d’azione e sicurezza, qualità peculiari nel lavoro quotidiano delle forze dell’ordine.

antonio tizzani serial killer

Omicidio Gianna Del Gaudio: news viaggio Antonio Tizzani, ecco dove è stato in realtà

capodanno 2017 europa berlino lisbona praga parigi

Eventi Capodanno 2017 Europa: le tradizioni del 31 dicembre a Berlino, Lisbona, Praga e Parigi