in ,

Polonia: trovata rara bottiglia di pietra del 19esimo secolo all’interno di un relitto

Dopo svariate ricerche, degli archeologi sono riusciti a trovare il relitto affondato sulla Baia di Danzica in Polonia, nei fondali del Mar Baltico. All’interno dell’imbarcazione è stata trovata una rara bottiglia di pietra, riportante un’incisione “Seltzer”. Da un’analisi preliminare è risultato che la bottiglia, accuratamente sigillata, conterrebbe il 14% di alcol distillato. Forse si tratta di gin o vodka probabilmente diluito con dell’acqua.

polonia trovata bottiglia pietra nel relitto

La composizione chimica dell’acqua avrebbe delle analogie con l’acqua della marca Selters. Secondo il National Maritime Museum a Danzica, l’azienda, un tempo forniva l’acqua gassata dai monti Taunus in Germania. Tomasz Bednarz, un archeologo subacqueo del National Maritime Museum e ricercatore del relitto, ha constatato che la bottiglia è del 19esimo secolo e contiene un litro di liquido realizzato in Ranschbach, (Germania), un paese situato a 25 miglia dalla sorgente dell’ acqua Selters.

A settembre si sapranno i reali risultati chimici del composto, portato in un laboratorio chimico in Polonia. I primi risultati rivelano, però, che la bottiglia sia stata riempita prima del naufragio. Secondo gli archeologi l’alcool sarebbe ancora bevibile e non sarebbe in grado di causare avvelenamento.

Chicco concorso design

Chicco, concorso di design “Ride on, baby” per creativi

La Notte della Taranta: 23 agosto il Concertone finale a Melpignano