in

Pomeriggio 5, anticipazioni 13 gennaio: si aggrava la posizione della mamma di loris Veronica Panarello, è caccia ai 3 complici

E’ stata una puntata ricca di interviste e notizie esclusive quella di ieri a Poneriggio 5. Sempre sul pezzo con la cronaca, Barbara D’Urso ha parlato, in apertura, delle novità sul caso di Yara Gambirasio. Un nuovo testimone sarebbe stato sentito negli ultimi giorni, e il suo racconto potrebbe risultare cruciale nella ricostruzione della vicenda. Sul caso, ha parlato anche la sorella dell’unico sospettato, Massimo Giuseppe Bossetti, e  si attendono oggi tutti gli aggiornamenti.

La diretta è proseguita con la cronaca di quanto è successo a Parigi e sulla marcia che ha raccolto in piazza 2 milioni di persone contro il terrorismo. Non è mancato Pino Daniele, con l’omaggio di Napoli all’artista; e le news sul dramma del piccolo Loris, per la cui morte la mamma, Veronica Panarello, continua a proclamarsi innocente. Ospite in studio, la sorella di Veronica Panarello, che ha raccontato cos’è successo il giorno in cui è stato ritrovato il corpo del bambino. E proprio circa quest’ultimo caso di cronaca nera si attendono le new oggi, perché gli inquirenti starebbero indagando molto a fondo su tre possibili complici di Veronica, che avrebbero potuto aiutarla a compiere una serie di operazioni il giorno del delitto. La posizione della donna è sempre più critica e su Facebook è stata organizzata una colletta per pagare i costi legali della sua difesa.

Rimarrebbe indagato anche il cacciatore Orazio Fidone. Si parlerà, presumibilmente, dell’iniziativa italiana a sostegno delle vittime delle stragi di Parigi. Il prossimo mercoledì 14 gennaio, in allegato a il Fatto quotidiano, verrà venduta una copia del Charlie Hebdo. Il costo  sarà di 2 euro. Parte del ricavato della vendita dell’iniziativa “il Fatto quotidiano – Charlie Hebdo”, proposta dalla deputata Daniela Santanchè, verrà devoluto come donazione alle famiglie della vittime. Non mancheranno, probabilmente, le novità sulla nave Norman Atlantic. I corpi dei dispersi, forse sono stati sbranati dagli squali. Si attende di scoprire di più nella diretta di oggi.

incidente Trevigiano morti banditi

Trevigiano, morti due banditi in fuga: l’incidente dopo l’assalto al bancomat

quagliarella torino

Torino – Lazio probabili formazioni Coppa Italia ottavi di finale