in

Pomeriggio 5 anticipazioni 20 ottobre: tutte le novità, dal caso Yara Gambirasio ai “Cesaroni”

Dopo la puntatona di ieri a Domenica live, con l’intervista esclusiva al Premiér Matteo Renzi e quella alla mamma di Marco Pantani, il campione del ciclismo morto nel 2004 in circostanze che, ad oggi non appaiono più così chiare come allora, data l’inacuratezza con cui sono stati espletati gli accertamenti sulla scena del crimine e sul cadavere del “Pirata”, Barbara D’urso torna alle 17 con una nuova puntata di Pomeriggio 5.

Barbara D'Urso e Matteo Renzi

Come sempre, è mistero sugli ospiti in studio e i collegamenti in programma, ma già sappiamo che saranno tanti ed esclusivi. Sicuramente, oggi pomeriggio, si affronterà nuovamente il tema del delitto di Yara Gambirasio, perché la decisione di giudici sulla richiesta di scarcerazione per l’unico imputato dell’omicidio della ragazzina, Massimo Giuseppe Bossetti, in carcere da più di 3 mesi, è attesa per domani, martedì 21 ottobre. Non mancheranno poi le ultime sul caso dell’eredità di Alberto Sordi. A tal riguardo, venerdì scorso, Barbara aveva mandato in onda un’intervista esclusiva di Arturo, il maggiordomo accusato di circonvenzione di incapace nei confronti di Aurelia Sordi, sorella di Alberto.

Inoltre, dopo tanto parlare dei “Cesaroni” con i collegamenti con Micol Olivetti ( Alice nella fiction), appena diventata mamma, e la presenza in studio di Roberta Scardola (Carlotta), che venerdì ha raccontato della sua grave infezione alle meningi, che la stava portando alla morte, ci si aspetta novità anche in questo senso. Recentemente, infatti, Niccolò Vincenzino Centioni (Rudi) ha rilasciato un’intervista in cui lamentava di essere rimasto male per non aver ricevuto l’invito al matrimonio di Micol. Che scoppi la polemica? Restate sintonizzati su Urbanpost.it per scoprirlo in diretta.

Keita calciomercato Inter

Ultime notizie Lazio Calcio, ag. Keita: “Non ha riportato nessuna lesione.”

Scarcerazione Massimo Bossetti

Caso Yara, Massimo Bossetti chiede braccialetto elettronico: scarcerazione possibile?