in ,

Pompei, nuovi crolli negli scavi: una porzione di colonna si è staccata all’improvviso

Non c’è pace per gli scavi archeologici di Pompei che, anche nella giornata di ieri, hanno assistito ad un nuovo crollo: questa volta è toccato alla porzione di una colonna che si è staccata all’improvviso.

Il nuovo crollo a Pompei si è verificato nella giornata di ieri quando una porzione di pietra lavica di una colonna del portico d’ingresso di una casa vicina a Porta Marina si è staccato all’improvviso: immediato l’intervento della Soprintendenza  che, grazie all’architetto Bruno De Nigris e un’impresa di restauro, ha reso possibile il puntellamento della colonna danneggiata. Nel pomeriggio di ieri, quindi, è stato chiuso l’accesso a Porta Marina e consentito solo dalla parte di Piazza Esedra: nella giornata di oggi, comunque, è stato riaperto l’accesso dopo gli interventi di messa in sicurezza.

“Con stupore ho assistito oggi pomeriggio al rincorrersi sul web di notizie su un nuovo crollo a Pompei. Ancora una volta si deve con amarezza constatare come le notizie su Pompei vengano distorte e amplificate contribuendo a disinformare più che informare correttamente su quanto accade e quando si sta facendo a Pompei” ha specificato in una nota Massimo Osanna, direttore generale della Soprintendenza di Pompei.
(Foto: S/F – Shutterstock)

Beautiful anticipazioni settimanali 25-30 gennaio 2016: Thomas ama ancora Caroline

italo treno family day sconto

Family Day, sconto con Italo Treno per andarci: “È una scelta commerciale”