in , ,

Pompei, riapre la Domus dei mosaici geometrici: novità anche in vista del Natale

Nell’area archeologica di Pompei riapre la Domus dei mosaici geometrici, una delle più grandi case romane presenti negli scavi che – a partire da oggi – darà la possibilità a migliaia di visitatori di ammirare 60 nuovi ambienti disposti su una superficie di oltre 3mila metri quadri.

Grandi novità per i milioni di turisti che ogni anno arrivano a Pompei. E’ stata infatti annunciata l’apertura della Domus dei mosaici geometrici, una casa romana costituita da oltre 60 ambienti sparsi su una superficie di 3mila metri quadrati disposta in modo scenografico grazie alle terrazze panoramiche. La domus, insieme agli edifici municipali recentemente aperti che affacciano sul Foro, è stata oggetto di sostanziali interventi di restauro nell’ambito del “Grande Progetto Pompei”. Le novità non finiscono qui: quella di oggi, infatti, è solo un assaggio dei tanti eventi ed iniziative in programma negli scavi di Pompei da qui alla fine dell’anno.

=> RIMANI AGGIORNATO SU TUTTI GLI EVENTI CULTURALI IN PROGRAMMA IN ITALIA

Procedendo in ordine cronologico, il Ministro Dario Franceschini inaugurerà il 2 dicembre “Pompei per tutti“, il progetto che apre le porte degli scavi archeologici anche alle persone diversamente abili. In particolare, si tratta di percorsi studiati ad hoc che renderanno più semplice la fruizione dell’area archeologica sia da persone con carrozzina o deambulazione incerta ma anche da anziani e famiglie con bimbi nei passeggini. Il 3 dicembre prossimo segnerà l’arrivo delle festività natalizie grazie all’installazione – per la prima volta in assoluto – di luminarie all’ingresso del sito archeologico. Dal 7 dicembre, invece, si aprirà un altro periodo di grandi aperture: si inizierà infatti con la Casa di Marco Lucrezio Frontone e la Casa di Obellio Firmo. Il 16 dicembre, invece, verrà inaugurato uno degli eventi più particolari mai organizzati a Pompei dal titolo “Il corpo del reato”, una mostra in cui saranno esposti i reperti archeologici recuperati dai numerosi furti ai danni dell’antica Pompei. Nella stessa giornata sarà aperta al pubblico la “Casa dell’Orso Ferito”. Il periodo di grandi riaperture terminerà il 23 dicembre con il taglio del nastro della Casa di Sirico.

tagli capelli corti inverno 2016 2017, tagli capelli corti 2017, tagli corti 2016, tagli capelli corti 2017 donne, tagli capelli corti 2017 foto, tagli corti 2016 foto, tagli capelli corti ricci

Tagli capelli corti inverno 2016-2017 foto: gli haircut perfetti per far risaltare gli occhi

Pensione di cittadinanza

Pensioni 2016 news oggi: precoci e quota 41, primo passo per estenderla a tutti? Ipotesi e prospettive