in

Ponte 1° novembre 2016: dove andare? 7 castelli leggendari da scoprire in Italia e non solo [FOTO]

Adorate i luoghi leggendari, i manieri medievali, il fascino e la seduzione di racconti che si perdono nel passato? Se non avete ancora deciso come e dove trascorrere il ponte del 1° novembre, continuate a leggere: ecco sette castelli bellissimi di cui scoprire leggende e segreti.

Castello di Predjama. Gli amici del Nord-Est potranno approfittare di questi giorni di festa per raggiungere la Slovenia seguendo l’itinerario proposto da UrbanViaggi e scoprire il maniero incantato il cui nome è legato alle avventure dell’estroso cavaliere Erasmo. Incastonato tra le pareti di una montagna, il castello cela all’interno un suggestivo sistema di grotte carsiche, da scoprire percorrendo lunghe gradinate (se viaggiate con bambini piccoli, potrete limitare la visita ai piani inferiori). L’ideale per chi vuole immergersi nel mondo emozionante del Medioevo, per saperne di più visitate il portale www.postojnska-jama.eu.

Slovenia itinerario 3 giorni

Castello di Predjama – Image Credits Vicente Villamón/Wikimedia Commons

Castelgrande di Bellinzona, in Svizzera. Insieme agli altri due castelli e alla cinta muraria, è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità: la prima fortificazione risale ai tempi l’imperatore Augusto nel 15 a.C. La meta ideale per compiere un viaggio nella storia (www.bellinzona.ch).

Castello da visitare in Svizzera

Castelgrande, Bellinzona – Image Credits Timal2007/Wikimedia Commons

Castello di Sirmione, Brescia. E ora torniamo in Italia, precisamente nel Bresciano, dove è possibile ammirare la Rocca Scaligera, esempio di architettura medievale circondato dalle acque del Lago di Garda e tra i meglio conservati d’Italia. La leggenda vuole che un tempo il castello sia stato abitato da una coppia di innamorati, Ebengardo e Arice, la cui vita spensierata venne interrotta dall’arrivo del cavaliere Elalberto: per sapere come si concluse la vicenda non vi resta che programmare una visita scrivendo a roccascaligera@live.it.

Rocca Scaligera Sirmione
Castello Scaligero di Sirmione – Image Credits Manfred Heide/Wikimedia Commons

Castello di Gropparello. Mai visitato uno dei manieri incantati che appartengono al circuito del Ducato di Parma e Piacenza? Oggi vi portiamo a Gropparello, nel Piacentino, dove sorge in cima ad uno sperone roccioso una rocca fortificata che domina il torrente Vezzeno, formando un gola dalle pareti ripide profonda ben 85 metri. In occasione del ponte del 1° novembre, si organizzano laboratori per i più piccoli che ripercorrono le leggende celtiche ed esplorano il mondo di Mago Merlino: sul portale ufficiale www.castellogropparello.it trovate tutte le informazioni.

Dove andare con i bambini per Halloween: 3 idee
Castello di Gropparello, foto tratta dalla pagina Facebook “CASTELLO DI GROPPARELLO”

Castello di Montebello di Torriana, Rimini (vedi foto in apertura tratta dalla pagina Facebook “Castello di Montebello”). E ora spostiamoci nell’entroterra riminese, precisamente nel cuore della Val Marecchia: qui sorge il castello la cui fama è legata alla figura leggendaria di Azzurrina, figlia albina dei cortigiani scomparsa misteriosamente nel 1375 rincorrendo una palla. Si organizzano visite sia in orario diurno che notturno: scopritene di più sul portale ufficiale www.castellodimontebello.com.

SCOPRI TUTTE LE IDEE PER IL PONTE DEL 1° NOVEMBRE!

Castel del Monte, ad Andria (BA). Su una collina delle Murge sorge il suggestivo castello costruito nel XIII secolo per volere di Federico II: torri, strette scale a chiocciola e cortili vi immergeranno in un mondo magico, frutto di un’opera architettonica grandiosa che sintetizza conoscenze geometriche ed astronomiche. Vi segnaliamo che proprio in questo periodo si svolge la mostra dal titolo “Matematica e Bellezza. Fibonacci e il Numero Aureo”. Maggiori informazioni su www.casteldelmonte.beniculturali.it.

Castel del Monte nel Barese (Andria)
Castel del Monte, Andria – Image Credits Luca Lombardi/Wikimedia Commons

Castello di Carini, Palermo. Nella provincia siciliana di sorge un castello dall’architettura fiabesca divenuto famoso per un tragico episodio: il 4 dicembre 1563 la baronessa di Carini venne uccisa dal padre per motivi di onore insieme al presunto amante Ludovico Vernagallo. Prima di mettervi in cammino verificate gli orari di apertura sul portale www.comune.carini.pa.it.

Castello Carini Palermo
Castello di Carini – Image Credits VincenzoC/Wikimedia Commons

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Mattarellum spiegazione e significato: come funziona

Legge di Stabilità 2017: pensioni, scuola e lavoro, tutte le novità allo studio

Le Iene Show anticipazioni

Le Iene Show anticipazioni: Mafia rurale in Sicilia, inchiesta che parte dai Nebrodi