in

I ponti più belli del mondo: dal Brooklyn Bridge al Ponte Nuovo in Spagna

Chilometri di vera architettura, molto spesso uniscono due paesi differenti, con cultura che stanno agli antipodi, oppure rappresentano soltanto un passaggio tra una città e l’altra: sono i ponti che la redazione di Urbanpost ha inserito nella top ten dei ponti più belli del mondo. Dal Golden Gate Bridge, fino al Ponte Nuovo, tornando in Italia con l’affascinante Ponte di Rialto, vi portiamo alla scoperta di tutti i continenti, o quasi.

Il decimo dei ponti più belli del mondo è il Ponte Carlo di Praga, formato da una serie di archi in pietra che collega il castello di Praga al centro storico della città. Segue il Brooklyn Bridge a New York: lungo quasi 2km, illuminato da il meglio di sé. Il Golden Gate Bridge, che conquista l’ottavo posto, è il simbolo di San Francisco. Proseguiamo con il Ponte Kintai in Giappone: i cinque archi di legno sostenuti dai pilastri di pietra si ergono sul fiume che, quando il tempo è limpido, crea fantastici giochi di luce. A Londra, tra tutti i ponti che si trovano lungo il Tamigi, il Tower Bridge è il più importante, al lato nella fantastica torre di Londra. 

Siamo a metà della classifica dei 10 ponti più belli del mondo: il quinto posto è del Ponte della Cappella in Svizzera. Voliamo a Singapore, dove si trova il Ponte Hélix, dalla forma particolare, quella del DNA. Il Ponte Chengyang in Cina: una serie di padiglioni, terrazzi e decorazioni su tre piani regalano uno spettacolo imperdibile. Torniamo in Italia, a Venezia, per il Ponte di Rialto. Il ponte più bello del mondo è Il Ponte Nuovo in Spagna: collega i quartieri di Ronda, città che nasce lungo la spaccatura di un monte roccioso.

Image credit: Shutterstock

processione omaggia boss mafioso

Paternò: doppio inchino per il boss mafioso durante la processione

fuochi d'artificio

Capodanno 2016, i concerti gratuiti: da Milano a Napoli, tutti gli appuntamenti da non perdere