in ,

Popolazione italiana, Istat: record negativo, nascite ai minimi storici

Popolazione italiana, gli ultimi numeri Istat sono negativi e non faranno sorridere il Ministro Lorenzin. Stando alle ultime indagini, infatti, al primo gennaio 2017 la popolazione residente in Italia ammonta a 60 milioni 579mila unità, 86mila in meno sull’anno precedente. Un calo trainato soprattutto dalla flessione delle nascite: il livello minimo delle nascite del 2015, pari a 486mila, è stato infatti superato da quello del 2016 con 474mila.

I decessi sono stati 608mila in linea con la tendenza all’aumento dovuta all’invecchiamento della popolazione. Il saldo naturale (nascite meno decessi) registra nel 2016 un valore negativo (-134mila) che rappresenta il secondo maggior calo di sempre, dopo quello del 2015 (-162mila).

—> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST

Popolazione italiana: nascite ai minimi storici

Le nascite ai minimi storici. In Italia, infatti, la popolazione scende a 1,34 figli per donna (da 1,35 del 2015). Nel 2016 il 19,4% dei bambini è nato da madre straniera, una quota identica a quella riscontrata nel 2015 mentre l’80,6% ha una madre italiana. In assoluto, i nati da cittadine straniere sono 92 mila, il 2,2% in meno dell’anno prima. I nati da cittadine italiane sono 382 mila, con una riduzione del 2,4% sul 2015. Le donne straniere in età feconda, che evidenziano un comportamento riproduttivo più accentuato, hanno avuto in media 1,95 figli nel 2016 (contro 1,94 del 2015). Le italiane, dal canto loro, sono rimaste sul valore di 1,27 figli, come l’anno precedente. Si conferma in generale la propensione delle donne ad avere figli in età matura: l’età media al parto è di 31,7 anni.

—> COSA DEVI SAPERE SUL BENESSERE IN ITALIA

Popolazione italiana: è un Paese per ‘vecchi’

Al primo gennaio 2017 – prosegue Istat – i residenti hanno un’età media di 44,9 anni, due decimi in più rispetto alla stessa data del 2016. Gli over 65 anni superano i 13,5 milioni e rappresentano il 22,3% della popolazione totale; quelli di 80 anni e più sono 4,1 milioni, il 6,8% del totale. Ma sono soprattutto gli ultranovantenni a registrare un aumento sensibile: al 1 gennaio 2017 sono 727 mila, un numero superiore a quello dei residenti in una grande città come Palermo.

Sebbene questo segmento della popolazione rappresenti oggi appena l’1,2% del totale, il suo peso nei confronti della popolazione complessiva è andato aumentando nel tempo: 15 anni fa ammontavano a 402 mila e costituivano solo lo 0,7% del totale. Gli ultracentenari sono invece oltre 17 mila, in calo rispetto ai quasi 19mila del 2015.

la prova del cuoco torta all'ananas, torta all'ananas natalia cattelani, la prova del cuoco ricette dolci, la prova del cuoco oggi, la prova del cuoco ricette, la prova del cuoco ricette oggi, la prova del cuoco ricette 6 marzo 2017,

La Prova del Cuoco ricette dolci oggi: torta all’ananas di Natalia Cattelani

Pensioni 2018 quattordicesima

Reddito d’inclusione 2017: che cos’è e a chi spetterebbe, tutte le novità