in ,

Pordenone omicidio Teresa e Trifone, pm traccia movente: perché Giosuè avrebbe ucciso

E’ ricominciata in Corte d’Assise a Udine la requisitoria del pm Pier Umberto Vallerin, nell’ambito del processo a carico di Giosuè Ruotolo, unico imputato per l’omicidio dei fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza, giustiziati a colpi di arma da fuoco in testa la sera del 17 marzo 2015. Oggi sarà formulata la richiesta di pena per il militare campano sotto accusa.

Leggi anche —> Omicidio Pordenone, Giosuè ammette messaggi molesti a Teresa: “Ecco perché li inviavo”

Per l’accusa il movente del duplice delitto sarebbe da addebitare al timore di Ruotolo “di essere denunciato da Trifone”. Dopo aver mostrato il grafico temporale con la ricostruzione delle tappe fondamentali della inchiesta, l‘accusa ha citato le numerose testimonianze raccolte in aula e i messaggi scambiati tra i protagonisti, per approdare poi a quello che è l’indizio alla base stesa del quadro probatorio a carico di Giosué: i messaggi molesti della chat inviati dal profilo ‘Anonimo anonimo’ a Teresa Costanza, e partiti dal pc in uso a Ruotolo in caserma a Cordenons, dove prestava servizio all’epoca dei fatti.

Frasi insidiose e moleste che, ha sottolineato il pm, “diedero un duro colpo alla relazione tra lei e Trifone. La condotta di Ruotolo arrivò a un passo dal far rompere il fidanzamento, Trifone volle capire la provenienza di quei messaggi. Presto i suoi sospetti si concentrarono su Ruotolo e sulla sua fidanzata, Maria Rosaria Patrone. Una situazione che avrebbe esposto Ruotolo al rischio di essere denunciato, rischio che non poteva permettersi di correre per non compromettere la sua carriera”.

>>> Pordenone omicidio Teresa e Trifone, processo Ruotolo: in corso requisitoria pm, Giosuè condannato o assolto? <<<

Movente debole, a detta dell’avvocato Roberto Rigoni Stern, difensore di Giosuè Ruotolo: “Di sicuro il movente del delitto non possono essere certamente dei dialoghi e discussioni avvenuti otto mesi prima del delitto. Nel processo è emerso che tra Trifone e Giosuè non ci sono mai state liti”.

Eros Ramazzotti nuovo album 2017: esce “Eros Duets”, data e collaborazioni (FOTO)

Concorso docenti abilitati 2018

Personale Ata 2017 bando: istruzioni, scadenze e documenti utili (GUIDA)