in ,

Porta a Porta: Bruno Vespa ospita i Casamonica e si scatena la polemica

La puntata di ieri sera di Bruno Vespa, Porta a Porta, con ospiti alcuni membri della famiglia Casamonica ha suscitato un’enorme bufera mediatica che sta coinvolgendo oltre allo storico programma anche la Rai. La serata di Porta a Porta era stata annunciata sul sito dell’azienda del servizio pubblico con il titolo: “Perché quel funerale da padrino? Parlano i Casamonica. Rifugiati, guerra tra governo e opposizione“. “Perchè ci fu un funerale da padrino e dove nasce la famiglia Casamonica che ha conquistato una parte rilevante degli affari, non sempre leciti, di Roma?”.

Sui social network in molti stanno definendo la puntata di martedì 8 settembre “Il funerale della televisione italiana”. Gli ospiti sono stati Vera Casamonica, figlia di Vittorio Casamonica, il cui funerale celebrato il 20 agosto scorso, ha recentemente generato un vespaio di polemiche, il nipote Victor Casamonica, e il loro avvocato Mario Giraldi. Riferendosi al funerale Vera Casamonica ha sottolineato. Sul web sono migliaia i post del pubblico che manifestano sconcerto per quanto accaduto e per le parole di Vera Casamonica in difesa della memoria del padre: “Per noi lui era un re Lui era un papà buono, assomigliava al Papa buono, che era Wojtyla. Io sono venuta per difendere mio padre. Degli altri Casamonica e di quello che hanno fatto non mi interessa niente. Lui non c’entra niente con la droga, né con Mafia capitale”.

La comparsa in tv non è stata molto gradita dai telespettatori, bersaglio delle critiche soprattutto il conduttore, Bruno Vespa, oggetto oltre che del disappunto dei telespettatori anche di ironia pungente e su Twitter in un post molto apprezzato un utente ha scritto: “So passati più delinquenti a #portaaporta da vespa che nelle carceri Italiane!”.

Italia Campionato Mondiale 2018

World Cup Volley 2015, Australia – Italia 0-3: sopra le righe Giannelli

Bando educatori asilo nido

Bando educatori asilo nido 2015 in Veneto: requisiti e scadenze