in

Praga, dal Museo Kafka alla casa dello scrittore: luoghi letterari da non perdere

Kafka era Praga e Praga era Kafka. Niente era mai stato così completamente e tipicamente Praga, e mai più qualcosa poteva esserlo così come accadde ai tempi della vita di Kafka”, si legge tra le righe di Praga al tempo di Kafka e, in effetti, la capitale della Repubblica Ceca offre mille spunti agli amanti del turismo letterario, proprio sulle orme di uno degli scrittori più influenti del XX secolo.

Il primo posto che un amante di Kafka dovrebbe visitare a Praga è, senza dubbio, la casa dello scrittore che si trova in quella che oggi è la Piazza Franz Kafka della Città Vecchia. All’interno dell’edificio, di cui non rimane molto, è stata allestita una mostra dedicata a Kafka. Per vedere gli oggetti e ciò che rimane delle sue opere originali, però, vale la pena di visitare il Museo Kafka.

A pochi passi dalla casa di Kafka, si trova un palazzo che tutti conoscono: il Palazzo Kinsky, un tempo, ospitava il Ginnasio statale di lingua tedesca, dove Kafka ha studiato. Nella stessa piazza si trova vicino al grande orologio astronomico, una delle attrazioni più apprezzate di Praga. A pochi passi, ecco anche Casa Minutta, dove la famiglia di Kafka ha vissuto per sette anni. Infine, perché non bere un caffè al Caffè Arco, il famoso punto di ritrovo di molti intellettuali.

Image credit: f9photos/Shutterstock

Nba risultati e highlights della notte: volevano sedere Curry? Ecco la risposta del campione di Golden State [VIDEO]

Adele concerto

Adele concerto a Londra: l’omaggio alle vittime di Bruxelles e l’insulto ai terroristi