in ,

Pranzo di Natale 2015 a Bologna: la ricetta dei tortellini

Sotto le due Torri si mangia bene, anzi benissimo e ormai tutti lo sanno. Ecco perché oltre a dare un occhio al pranzo di Natale 2015 in Emilia Romagna vi conviene soffermavi a Bologna e controllare il menù cittadino ricco di ricette prelibate e rigorosamente tradizionali. Guai a chi parla di tortellini al ragù o con panna e funghi perché si “pasticciano” così solo se il brodo è cattivo e se il ripieno dei tortellini non è fatto a dovere. Come si preparano i tortellini bolognesi da mangiare, rigorosamente, in brodo di cappone?

Ingredienti e preparazione per due chili di tortellini: (per il ripieno) 300 grammi di lombo di maiale da far rosolare al burro, 300 grammi di prosciutto dolce di Parma, 300 grammi di mortadella di Bologna, 450 grammi di parmigiano reggiano grattugiato, 1 uovo e 1 noce moscata; (per l’impasto) 400 grammi di farina 00 e 4 uova intere. Preparazione del ripieno: il lombo va tenuto a riposo per due giorno con sopra la salamoia alla bolognese e poi va cotto a fuoco lento con il burro poi tolgo dal tegame, ripulito dalla salamoia e lasciato raffreddare. Successivamente va tritato finemente insieme ai 300 grammi di prosciutto e ai 300 grammi di mortadella. Una volta ottenuto il trito si impasta il tutto con i 450 grammi di parmigiano grattugiato e un uovo aggiungendo l’odore della noce moscata. Fare attenzione ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Il ripieno dovrà essere fatto riposare prima di riempire i tortellini. Preparazione della sfoglia: impastare i 400 grammi di farina di 00, le 4 uova intere e un pizzico di sale. Stendere poi la pasta sul tagliere con il mattarello e rendere la sfoglia sottile.  Procedere a tagliare i quadratini con la “spronella” e riempirli con il ripieno. A questo punto si potrà ripiegare il riquadro su sé stesso formando un triangolo. I due lembi della sfoglia andranno poi intrecciati intorno alla punta del dito e così verrà fatto il tortellino facendo una leggera pressione con le dita sulla pasta.

Dopo i tortellini e il bollito con la tipica salsina cosa si potrà mangiare per il pranzo di Natale 2015 come dolce a Bologna? Ma è ovvio, il Certosino! È un tipico dolce della cucina bolognese formato da una pasta di farina di frumento e miele alla quale si aggiungono: cioccolato a pezzi, cedro candito, canditi di vario genere, noci, mandorle, pinoli, nocciole, fichi secchi, uva passa e datteri. Il Certosino si chiama così perché nel Medioevo veniva prodotto dai frati speziali della Certosa di Bologna.

Atalanta – Napoli Serie A 17^ giornata: dove vedere la partita in tv

natale 2015, casa perfetta consigli, come pulire casa, pulizie casa

Natale 2015: come pulire per avere una casa perfetta durante le feste