in ,

Prato, il maresciallo Giangrande torna a casa: fu ferito 19 mesi fa davanti a Palazzo Chigi

Dopo 19 lunghi mesi di ricovero nell’ospedale di Montecatone (Bologna), il maresciallo dei carabinieri, Giuseppe Giangrande, è tornato a casa, nella sua Prato. Il carabiniere rimase gravemente ferito in seguito ad una sparatoria davanti Palazzo Chigi, a Roma, nell’aprile 2013. Una pallottola gli provocò irreversibili lesioni al midollo spinale, ed ora Giangrande, tetraplegico, è costretto a stare su una sedie a rotelle.

Oggi il maresciallo, con gioia, confessa: “Finalmente a casa”, anche se sua figlia Martina, che lo ha assistito in tutto il suo doloroso percorso di recupero e riabilitazione, ammette: “È molto stanco. È tranquillo ma anche emozionato. Vuole ritrovare le vecchie amicizie. Il primo mese sarà quello più complicato”“Giangrande è un esempio di determinazione per tutti noi” – ha dichiarato il sindaco di Prato, Matteo Biffoni“così come lo è la figlia Martina”.

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan news: Asier Illaramendi è vicino

Fiorentina news

Fiorentina news Europa League: Mario Gomez vuole riconquistare la città