in

Premio Impatto Zero 2014: concorso per le pratiche “green” e sostenibili

Sostenere azioni e comportamenti amici dell’ambiente: è questo l’obiettivo del Premio Impatto Zero, lanciato da Arci nel 2011 per dare visibilità a tutte quelle pratiche virtuose che contribuiscono a migliorare la qualità della vita comunitaria.

cibo

Quattro le categorie in gara quest’anno: la condivisione di beni e servizi nella vita di tutti i giorni (dalla creazione di servizi per la mobilità e il lavoro fino alle buone prassi di aggregazione, passando per l’utilizzo intelligente di spazi comuni); la tecnologia “green” per promuovere la cultura della sostenibilità attraverso i social network e le tecnologie più avanzate; il “savefood”, ovvero tutti quei progetti che contribuiscono a ridistribuire i cibi e a salvare le eccedenze alimentari; ed infine il “vivo verde”, che comprende pratiche sostenibili che vanno dalla scelta del chilometro zero alle pratiche di turismo rispettose dell’ambiente.

C’è tempo fino al 30 settembre 2014 per candidarsi compilando il format online  sul sito apposito. In palio, premi messi a disposizione da tanti sponsor, tra cui Coop Adriatica, Sammontana, Selle Royal,  Italwin, Fairtraide Italia Bio, Abano Ritz Hotel e Ciao bio.

Il Premio organizzato da Arci vede il contributo di AcegasAps-Società del Gruppo Hera e la collaborazione di tante altre realtà dell’associazionismo, tra cui Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Legambiente Nazionale, Confcooperative Padova, Progetto Life+Eco Courts, Legacoop Veneto e i Centri Servizi Volontariato delle province venete.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale!

(fonte: Bandiera Gialla; autore dell’immagine principale Gwonie S. Nam)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Protezione Civile migranti terremoto

Protezione Civile, arrestata piromane per incendio doloso

calcio storico livrea nardella annullata finale

Firenze calcio storico: annullata la finale dal sindaco Nardella per irregolarità