in ,

Premio Nobel Fisica 2015 a ricerche su neutrini: premiati Kajita e McDonald

Dopo quello per la Medicina, il Premio Nobel per la Fisica 2015 oggi è andato alle ricerche scientifiche sulla massa dei neutrini ed ha insignito del prestigioso riconoscimento due scienziati: il giapponese Takaaki Kajita e il canadese Arthur B. McDonald.

I due studiosi con il loro lavoro hanno permesso di scoprire che i neutrini hanno una massa, contribuendo a chiarire il processo della loro metamorfosi. Una scoperta, la loro, che per l’Accademia svedese a Stoccolma ha cambiato per sempre il modo di concepire l’immagine dell’Universo. Nello specifico, Takaaki Kajita mediante l’esperimento “Superkamiokande” ha scoperto che i neutrini presenti nell’atmosfera cambiano identità, il canadese Arthur B. McDonald, invece, con le sue ricerche ha dimostrato che i neutrini provenienti dal Sole non scompaiono nel percorso verso la Terra, ma assumono un’identità diversa.

I due vincitori hanno ricevuto il premio di 8 milioni di corone svedesi, corrispondenti a 962mila dollari. Lo scienziato giapponese Takaaki Kajita è nato nel 1959 a Higashimatsuyama ed ha sempre lavorato nell’università di Tokyo; il canadese Arthur B. McDonald è nato nel 1943 a Sydney ed ha studiato nel Californa Institute of Technology (Caltech).

Francesco Messori

Francesco, il campione senza un gamba giocherà con i normodotati

Antonio Conte Euro 2016

Allarme Nazionale italiana: solo 11 italiani nelle prime quattro di Serie A