in

Presadiretta anticipazioni: Riccardo Iacona e le Morti di Stato

Gabriele Sandri, Federico Aldrovandi, Stefano Cucchi e Giuseppe Uva. Morti di Stato. Ecco di cosa si occuperà, questa sera, lunedì 6 gennaio, Riccardo Iacona, grazie alla collaborazione di Giulia Bosetti, nella nuova puntata di Presadiretta in onda su Rai 3 alle 21:05, subito dopo la consueta soap opera, inaugurando così la nuova stagione della sua trasmissione che in questo 2014 presenterà a tutti gli affezionati telespettatori ben dodici nuove inchieste.

presadiretta anticipazioni

Iacona racconterà, con toni secchi e alquanto forti, gli abusi che lo Stato nelle sue varie articolazioni  infligge a cittadini inermi, gli abusi subiti da Gabriele Sandri, tifoso laziale ucciso l’11 novembre 2007 nell’area di servizio Badia al Pino dell’A1 e per la cui morte la Corte d’Assise d’Appello di Firenze ha condannato il poliziotto Luigi Spaccarotella a 9 anni e 4 mesi di reclusione, Federico Aldrovandi, diciottenne studente ferrarese, Stefano Cucchi geometra romano trentunenne morto il 22 ottobre 2009 e Giuseppe Uva, morto in ospedale 14 giugno 2008 dopo essere stato fermato dai carabinieri perché ubriaco. Durante la trasmissione, però, non verranno ripercorsi solo questi casi più importanti, ma Iacona cercherà di occuparsi, e di far conoscere ai telespettatori anche le storie di Michele Ferrulli, morto a Milano durante un fermo di polizia mentre ballava per strada con gli amici, Riccardo Rasman,  rimasto ucciso durante un’irruzione della polizia nel suo appartamento dopo essere stato legato e incaprettato col fil di ferro,  Stefano Brunetti,  morto il giorno dopo essere stato arrestato col corpo devastato dai lividi.

A Presadiretta verrà data voce, oltre che ai parenti delle vittime, anche ai sopravvissuti come Paolo Scaroni,  in coma per due mesi dopo le percosse subite durante le cariche della polizia contro gli ultras del Brescia,  Luigi Morneghini,  sfigurato dai calci in faccia di due agenti fuori servizio, a cui si uniranno le voci di altre vittime pronte a raccontare le loro storie e a chiedere che anche per loro possa essere fatta giustizia.

Diego Costa

Mercato, Atletico Madrid: la Premier “chiama” Diego Costa

Belfodil

Inter: Belfodil in partenza per il West Ham (Video)