in ,

Presenza sul web: perché non si può farne a meno

Nel 2018 siamo immersi nell’era digitale, anzi sembra che ormai ci stiamo addirittura muovendo oltre. Nel momento storico che viviamo basta guardare ai numerosi dati disponibili per comprendere a colpo d’occhio un trend che soprattutto le aziende non possono più ignorare: l’enorme espansione del web.
Negli ultimi anni la diffusione di internet ha raggiunto cime impensabili solo qualche anno fa. Ormai qualsiasi nuovo prodotto tecnologico offre accesso alla rete. Che si tratti di smartphone, tablet, smartwatch o qualsiasi altra cosa non fa differenza: c’è necessità che sia connesso alla rete.
I numeri parlano chiaro, nel solo anno 2010 si è rilevata una crescita degli utenti di internet pari al 20%, il che significa un’impennata verticale senza precedenti, per non parlare di quanto sta accadendo negli anni più recenti. Le nuove generazioni fanno dell’uso di internet un perno imprescindibile della loro quotidianità e grazie a smartphone e app sta assumendo una dimensione sempre più pervadente.
Con questo spostamento di massa delle persone verso il mezzo digitale si impongono riflessioni sempre più serie ed incalzanti sui futuri sviluppi della rete come principale mezzo di comunicazione connesso al marketing e alla commercializzazione di prodotti e servizi. Queste riflessioni toccano da vicino chiunque o un’attività, praticamente in quasi tutti i settori.

4 buoni motivi per affermarsi sul web

Sono sempre di più le voci che si levano per affermare l’importanza di una presenza sul web ben strutturata. Numerosi siti e portali dedicati al web marketing e alle strategie di crescita online trattano l’argomento che non a caso è stato affrontato anche dagli esperti di bee-social.it.

Per loro e per molti altri esperti sul web, sarebbero almeno 5 i buoni motivi per cui qualsiasi azienda dovrebbe preoccuparsi della propria presenza online:

  1. Ottenere visibilità: chi non è visibile, presente e riconoscibile è quasi come se non esistesse e ad oggi il mezzo principale dove bisogna avere visibilità è internet, perché? Quando le persone cercano servizi o prodotti si rivolgono a internet e lo fanno attraverso i vari motori di ricerca, lo dicono dati incontrovertibili. Google, Yahoo, Bing sono i “motori di risposte” ai quali le persone si rivolgono se cercano informazioni di qualsiasi tipo, anche e soprattutto se si tratta di fare acquisti. Proprio per questo chi non è presente sui motori di ricerca in media fattura molto meno delle attività che hanno un sito web. Essere in rete aiuta ad ottenere il superpotere della visibilità.
  2. Presenza costante: chi è su Google è sempre presente, non ci sono orari di apertura o di chiusura, non ci sono giorni feriali o giorni festivi, su internet si la visibilità è costante. I potenziali clienti che cercano informazioni possono reperirle 24 ore su 24 attraverso il sito e con uno sforzo minimo, quasi in tempo reale. Tutt’altra situazione rispetto ad essere presenti solo nel classico orario d’ufficio.
  3. Incremento del fatturato: conseguenza dei primi due punti è l’incremento delle vendite e quindi del fatturato, che poi è l’obiettivo principale di ogni attività aziendale e di marketing. Se non si è online a rispondere a domande ed esigenze dei potenziali clienti, lo farà qualcun altro, ovvero la concorrenza. Con un sito web o un e-commerce si è sempre pronti a soddisfare le necessità di acquisto di un cliente e lo si è ben prima della concorrenza a patto di essere posizionati meglio sul motore di ricerca.
  4. Brand Authority: un risvolto potenzialmente negativo che pochi valutano è il fatto che non avere presenza in rete può causare una perdita di credibilità. Per una azienda di qualsiasi tipo essere presente online con un sito, un blog o un e-commerce è importante per curare la propria immagine e posizionare il brand. Se qualcuno fa una ricerca su un’azienda e non la trova online potrebbe pensare qualsiasi cosa, ma il rischio più concreto è che pensi che quell’azienda non è affidabile, perché ormai praticamente tutti hanno un sito.

Preso atto dell’attuale situazione con la dovuta lungimiranza è chiaro che nel momento in cui viviamo è arrivata l’ora di abbandonare le vecchie strategie di marketing ormai obsolete e passare a strategie più complesse e vicine a un pubblico di consumatori che si evolve in continuazione: la strada è già tracciata ed è quella del web marketing che curi una presenza online strategica e strutturata.

Roma, scala mobile cede in metro: in un documento del 2015 la richiesta inascoltata di fare lavori di manutenzione

Manovra finanziaria 2019, aumenta il costo di sigarette e giochi: le ultimissime