in

Prete abusa di una bimba di 7 anni fino a farla vomitare, poi le ordina di pulire

Ha approfittato del suo ruolo di sacerdote, della tonaca, del rispetto dei parrocchiani per commettere violenze che nessuna donna, né tantomeno una bambina, dovrebbe mai essere costretta a subire. Sabine Griego, 81 anni oggi, già condannato per reati simili qualche anno fa, è finito nuovamente sotto processo con delle accuse davvero pesanti: avrebbe abusato più volte di una bimba di soli 7 anni.

«Facciamo un gioco speciale»: prete abusa di una bimba di 7 anni fino a farla vomitare

Secondo quanto riportato dagli inquirenti, il prete aveva un rituale tutto suo: faceva bere vino alla piccola, la violentava in canonica, poi la costringeva a pulire. La prima volta l’avrebbe attirata in Chiesa con la scusa di fare un «gioco speciale, nuovo», ma non si sarebbe accontentato, avendo capito che la bimba spaventata mai avrebbe parlato ad altri per vergogna di quanto avveniva con lui. Per questo avrebbe deciso di continuare e le violenze si sarebbero consumate diverse volte. Gli abusi risalgono a circa trenta anni fa, vale a dire tra il 1990 e il 1991, quando il sacerdote esercitava presso la Chiesa Regina dei Cieli di Albuquerque, nello Stato del New Mexico. Gli abusi sarebbero avvenuti in vari luoghi, non soltanto in canonica, ma anche ad esempio nella stanza, dove i preti sono soliti prepararsi prima di celebrare la messa. E viene da chiedersi con quale coraggio Sabine Griego abusasse della piccola prima e pochi minuti dopo riuscisse a salire sull’altare davanti ai fedeli.

Per il sacerdote non era la prima volta: avrebbe aggredito più di 30 bambini

Quando la bambina provava a sottrarsi e ribellarsi, l’uomo la picchiava anche violentemente. Una volta l’avrebbe addirittura mandata in ospedale. Alla famiglia la piccola ha sempre tenuto nascosto tutto, fino a quando gli stessi genitori si sono accorti che qualcosa non andava: a tredici anni la vittima ha cominciato a farsi del male, stanca di quella situazione più grande di lei. Purtroppo non è la sola, Sabine Griego era stato già accusato di aver aggredito sessualmente più di 30 bambini durante il suo periodo di lavoro presso un’altra arcidiocesi, implicato in otto casi avvenuti nello stesso arco di tempo di quelli denunciati dalla ragazzina, per i quali è stato già condannato. Tutto sarebbe rimasto sepolto sotto la sabbia, poi la svolta: è stato messo in congedo dal Vaticano e soltanto nel è stato sollevato dagli incarichi. 

leggi anche l’articolo —> Abusata per 13 anni da un prete. Tre volte incinta, mi ha fatto abortire!», dichiarazioni choc al summit in Vaticano

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Amici, ex ballerino di Maria De Filippi condannato per omicidio

‘Troppo nuda’ per la compagnia, ragazza viene invitata a scendere dall’aereo