in ,

Previsioni meteo per gennaio e febbraio: arriva la neve sulle Alpi ma il freddo non pungerà

L’inverno 2013-2014 è appena iniziato ma al momento la stagione fredda non ha portato gelo sulla Penisola. Anzi, le ultime settimane sono state segnate da temperature più autunnali che invernali e le perturbazioni sul nostro Paese sono state piuttosto rare. Da gennaio le previsioni metereologiche mostrano però un possibile cambio di tendenza, soprattutto sulle regioni settentrionali. Mediamente, comunque, quest’inverno non verrà ricordato né per temperature troppo rigide, né per perturbazioni e precipitazioni eccessivamente sopra media.

previsioni meteo neve

Dopo le festività di fine dicembre ci aspetta infatti, per il mese di gennaio, un  clima con temperature generalmente in media, anche se leggere anomalie potranno verificarsi sul basso Adriatico, con un freddo un po’ più pungente del solito, e su Toscana e Sardegna dove ci sarà un clima leggermente più mite della media stagionale. Per quanto concerne le piogge e le nevicate, saranno genericamente in media anche se potranno essere un po’ più abbondanti dell’usuale su Alpi, Tirreno meridionale e Puglia.

A febbraio le cose andranno un po’ peggio poiché ci si attende un calo delle temperature, rispetto alla media del mese, soprattutto al nord. L’area settentrionale sarà anche interessata da precipitazioni sopra media. Resta ad oggi un punto di domanda circa una possibile incursione di aria molto fredda tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio.

Seguici sul nostro canale Telegram

Domenica In L'Arena 12 ottobre

Domenica In – L’Arena anticipazioni: Giletti intervista il ministro Saccomanni

Orgasmi te che orgasmo anch’io