in ,

Prima alla Scala 2014: soliti tafferugli a Milano (VIDEO)

Prima della Scala a Milano, come di trazione, il 7 dicembre e anche per il 2014 vanno in scena i tafferugli. La polizia ha dovuto caricare un gruppo di manifestanti che ha tentato di forzare il blocco per arrivare in piazza della Scala: la tensione è ancora alta mentre scriviamo e risultano due feriti tra i manifestanti (si veda al termine dell’articolo il video di Corriere TV).

Eppure si tratta di una prima della Scala, nonostante il maestoso Fidelio, in tono minore per quanto riguarda le presenze politiche, con le assenze “pesanti” del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del premier Matteo Renzi. Gli unici esponenti politici degni di nota attesi alla prima, oltre al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, sono il Presidente del Senato Pietro Grasso e il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

Centri sociali ed antagonisti milanesi avevano promesso battaglia alla prima della Scala anche per quest’anno e così è stato. Tutto è iniziato con un corteo abbastanza folto e rumoroso che è giunto in via Santa Margherita, dove alcuni manifestanti hanno cercato di forzare il blocco della Polizia. Gli agenti hanno risposto al tentativo di assalto, condito da lanci di petardi e uova, con due cariche di alleggerimento e manganellate: si registrano due feriti alla testa tra i manifestanti.

Nel corteo molti cartelli per il diritto alla casa e al lavoro, sagome di Renzi e soprattutto molti slogan, al momento però a fronteggiare la Polizia sono rimaste poche decine di manifestanti con non stanno più tentando di forzare il blocco.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Chiuso Parliamone sabato

Nina Moric Instagram: dure parole contro Paola Perego e Domenica In

Giovinco della Juventus

Juventus ultime news: tra Giovinco e bianconeri idillio finito