in ,

Primarie Pd 2017, Matteo Renzi: “Il 30 aprile? Ecco cosa penso!”

Le Primarie Pd 2017 sono alle porte. Dopo le dimissioni di Matteo Renzi da segretario del Partito Democratico e la conseguente uscita della minoranza DEm in “Democratici e Progressisti”, il Pd ha stabilito come data delle primarie per eleggere il nuovo Segretario il giorno 30 aprile 2017. Intanto, però, Matteo Renzi non ha poche gatte da pelare con l’inchiesta Consip che coinvolge Tiziano Renzi e, conseguentemente, anche il suo di nome a livello politico.

—> TUTTO SU MATTEO RENZI: “MIO PADRE INDAGATO? ECCO COSA PENSO”

Per questo motivo le Primarie Pd 2017 saranno rinviate? Assolutamente no, almeno stando a quanto riferito da Matteo Renzi nella giornata di ieri a Otto e Mezzo, trasmissione di La7 in cui è stato ospite. Le primarie del Partito Democratico si faranno giorno 30 aprile 2017. “Stra-Sì – ha detto Renzi – Si tratta una bellissima sfida, non vedo motivo per rinviarle”. E poi ha spiegato: “Nella campagna congressuale che partirà con Lingotto farò un ticket con il ministro Martina, non sarò solo. Non sarà il congresso dell’uomo solo al comando. Ci saranno altre persone che saranno coinvolte e sarà una bella esperienza, con una campagna fatta di proposte”.

—> TUTTO SULLA POLITICA ITALIANA

Intanto, mentre le Primarie Pd 2017 entrano nel vivo con Michele Emiliano che cerca di trovare la miglior soluzione per poter ‘battere’ Renzi, ecco cosa ha dichiarato l’ex Presidente del Consiglio a proposito del sistema elettorale italiano. “La soluzione migliore è il Mattarellum.”

Pronostici Serie A

Pronostici Serie A calcio oggi, consigli scommesse 27a giornata

capricci bambini, bambini capricciosi, bambini che fanno i capricci,

Irlanda, fossa comune con 800 bambini: orrore vicino un ex istituto religioso