in

Primi malanni autunnali: come evitarli

Dimenticata e oramai archiviata la stagione estiva, oramai alle nostre spalle, siamo già in pieno autunno. Il nostro Bel Paese è stato già preda di giornate piovose, le nuvole hanno coperto il cielo azzurro e i primi freddi autunnali hanno bussato alle nostre porte.

Autunno

Oltre alle piogge e ai primi freddi, l’autunno porta con sé i primi malanni di stagione. Raffreddore, tosse e mal di gola sono i sintomi delle prime influenze che presto o tardi colpiranno la maggior parte degli italiani. Le temperature sono ancora incerte: il sole, quando c’è, è ancora caldo e dunque spesso si preferisce un abbigliamento più leggero, ma quando il sole viene coperto dalle nuvole, allora le temperature si abbassano. Proprio questo sali e scendi provoca i primi raffreddori.

Se i sintomi delle prime influenze sono ancora lievi, allora evitate di buttarvi a capofitto negli antibiotici: a questi preferite di gran lunga gli spray nasali o le caramelle al miele che allevieranno la vostra sintomatologia. Se invece siete già preda di forti raffreddori, magari con decimi di febbre, allora è il caso di stare a casa al caldo, sotto le coperte, e di prendere un potente antinfiammatorio. Sano riposo e la giusta nutrizione eviteranno l’insorgere di brusche ricadute.

Seguici sul nostro canale Telegram

Sean Penn narcotrafficante

Sean Penn incontra Robert Pattinson per parlare di Dylan

Anticipazioni Un caso di coscienza 5: appuntamento speciale con la fiction di Raiuno