in ,

Primo Maggio 2016, la Festa dei Lavoratori in Italia e nel mondo

Domani è il Primo Maggio e in Italia e in tutto il resto del mondo si festeggia la Festa del Lavoro o dei Lavoratori: ecco la storia e le tradizioni di questa ricorrenza che ha come scopo quello di ricordare l’impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale.

“Il primo maggio è come parola magica che corre di bocca in bocca, che rallegra gli animi di tutti i lavoratori del mondo, è parola d’ordine che si scambia fra quanti si interessano al proprio miglioramento” così recitava l’articolo pubblicato sulla rivista di Forlì “La Rivendicazione” datato 26 Aprile 1890 dal titolo “Pel Primo Maggio”. Il Primo Maggio italiano, quindi, risale alla fine dell’Ottocento ed in particolare l’ufficializzazione della Festa dei Lavoratori è stata fatta solo due anni dopo della Seconda Internazionale di Parigi del 1989. Da quell’anno iniziarono così ad essere organizzate le prime manifestazioni e, tra le poche documentate, ricordiamo quella del 1913 ad Andria: in quell’anno, il produttore cinematografico Cataldo Balducci, infatti, riprese un documentario dal titolo “Grandiosa manifestazione per il primo maggio 1913 ad Andria”. A differenza di altri Paesi, in Italia il 1° Maggio ha visto anche qualche cambiamento: nel ventennio fascista, infatti, la Festa del Lavoro fu spostata al 21 Aprile per fare in modo che coincidesse con in Natale di Roma. Al termine del secondo conflitto mondiale, comunque, la Festa dei Lavoratori tornò ad essere festa nazionale nonché festeggiata il primo giorno di Maggio.

E nel resto del mondo? La Festa del Lavoro viene festeggiata in moltissimi Paesi ma, soprattutto, c’è da ricordare che ha radici internazionali: la sua origine, infatti, risale ad una manifestazione organizzata a New York il 5 settembre 1882 dai Knights of Labor, un’associazione fondata nel 1869 che decise che quella festa avrebbe avuto cadenza annuale. La data del 1° Maggio, invece, venne scelta successivamente anche alla luce delle rivolte di operai che segnarono con violenti scontri la Piazza Haymarket di Chicago i primi giorni di Maggio del 1886. La Festa dei Lavoratori viene oggi celebrata dall’Algeria alla Malesia ma con qualche eccezione: in alcuni Stati, tra i quali Paesi Bassi e Danimarca, nonostante vi siano alcune celebrazioni il Primo Maggio non è ritenuta una festa ufficiale.

Amici 15 eliminato

Amici 15 quinta puntata Serale: ecco le parole di Alessio La Padula dopo l’eliminazione

Chiara e i Modà

Amici 15 anticipazioni sesta puntata Serale 7 Maggio 2016: Chiara e la proposta dei Modà