in

Primo trapianto di pene negli Stati Uniti su un 64enne: ecco come tornerà a funzionare

Il primo trapianto di pene negli Stati Uniti è stato effettuato su un uomo di 64 anni che aveva perso l’organo a causa di un cancro: “Voglio tornare come ero prima” ha dichiarato l’uomo dopo l’operazione che, almeno per ora, sembra essere perfettamente riuscita.

Il trapianto di pene è stato eseguito al Massachusetts General Hospital di Boston ed è il primo caso di trapianto dell’organo genitale maschile sul territorio degli Stati Uniti: l’uomo che è stato sottoposto all’intervento è un bancario 64enne di Halifax che aveva perso il pene a causa di un tumore. L’operazione a cui è stato sottoposto l’uomo è una tecnica completamente nuova e innovativa che fa parte di un programma più ampio che ha come scopo quello di  aiutare i veterani di guerra che hanno subito lesioni nella zona pelvica.

“Voglio tornare come ero prima” ha detto l’uomo ad un giornalista del New York Times pochi giorni dopo l’intervento chirurgico, avvenuto tra l’8 e il 9 Maggio e durato 15 ore: “Siamo cautamente ottimisti. Stiamo navigando in acque mai esplorate prima” ha spiegato invece uno dei medici che ha preso parte alla delicata operazione aggiungendo “Se tutto andrà come pianificato, Manning riprenderà a urinare in modo normale nel giro di poche settimane. Anche i rapporti sessuali riprenderanno nel giro di settimane o forse mesi”.

(Foto: Dmitry Kalinovsky/Shuttesrtock)

caso yara NEWS

Caso Yara, Massimo Bossetti annuncia il suicidio: lettera disperata dal carcere

Mariano Catanzaro Uomini e Donne

Uomini e Donne gossip: Mariano Catanzaro nel cast di The Lady 3?