in

Professoressa incinta muore dopo malore in classe: uccisa da un aneurisma

Era da poco suonata la campanella la mattina del 13 maggio 2019, quando Laura Forni, professoressa in carica ad Albavilla, Como, si è accasciata a terra a causa di un malore di fronte agli sguardi terrorizzati degli alunni. Un episodio fatale per la 41enne incinta al sesto mese di gravidanza. A distanza di qualche giorno, è l’autopsia a stabilire le cause della morte della professoressa: un aneurisma dell’arteria splenica che ha provocato un’emorragia letale. Già mamma di un bambino di sei anni, Laura Forni è stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118, presso la scuola media Kennedy di Albavilla, ma a nulla sono valsi i soccorsi.

Professoressa incinta muore davanti agli alunni, inutili i soccorsi

Trasportata al Valduce di Como, Laura Forni è morta, poche ore dopo, in seguito all’aneurisma dell’arteria splenica, un evento raro ma potenzialmente devastante in caso di gravidanza che ha non ha lasciato scampo nemmeno alla bimba che portava in grembo e che sarebbe nata ad agosto. Secondo quanto riferito, poco prima di perdere i sensi la professoressa avrebbe detto ai suoi studenti di non sentirsi bene, ma nel giro di pochi istanti la situazione sarebbe precipitata irreversibilmente. Sono stati gli stessi allievi dell’Istituto Kennedy a lanciare l’allarme. La Provincia di Como ne fa il ritratto di una donna felice, con una splendida famiglia costruita col marito, con cui condivideva la passione per l’arte. Disegnatore lui, insegnante di educazione artistica e grande appassionata di pittura lei, erano insieme da parecchi anni e aspettavano la loro seconda figlia, che si sarebbe chiamata Alice.

Leggi anche —> Palermo aggressione in una scuola: genitore picchia bidello per presunte molestie

Vita da Star a quattro zampe: gli animali dei VIP

I benefici della musica per la salute del corpo e della mente