in ,

Prostituzione minorile a Roma, 6 arresti: rapporti consumati in treno e nei bagni

Sgominato stamani con un blitz della polizia un giro di prostituzione minorile nella Capitale, 6 gli arresti eseguiti tra Roma, Rieti, Viterbo e Napoli. L’operazione condotta dalla polizia, denominata “Meeting Point”, è giunta alla identificazione dei responsabili della banda criminale attraverso importanti intercettazioni e videoriprese.

Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, le persone tratte in arresto adescavano ragazzi e ragazze minorenni tra i 15 e 17 anni, prevalentemente di nazionalità rom, e li facevano prostituire nei pressi della stazione Termini. Gli incontri tra i minori e i clienti sarebbero avvenuti sul lato destro della stazione, a bordo di treni in lunga sosta o nei bagni pubblici della stazione o di esercizi commerciali della zona.

I compensi pagati variavano dai 10 ai 50 euro a prestazione: già nei mesi scorsi due uomini, un 59enne e un 79enne, erano stati arrestati nell’ambito della medesima indagine, colti “in flagranza di reato” mentre consumavano dei rapporti con i minori.

Studente precipitato a Milano, ultime news: trovati indumenti intimi vicino al corpo

aquae venezia 2015 expo

Expo spritz 2015 e show cooking ad Aquae Venezia