in ,

Protezione Civile, arrestata piromane per incendio doloso

Una storia che si ripete ogni estate. Decine e decine di ettari di macchia mediterranea devastati dalle fiamme. Spesso si parla di incendio doloso. Ed è proprio questa l’accusa con la quale è stata arrestata una 48enne, volontaria delle Protezione Civile di Santa Marinella, Civitavecchia. La donna piromane è ora in carcere, con accuse gravi: aver innescato almeno tre incendi sul litorale tra Roma e il porto laziale.

arrestata donna piromane protezione civile

In due casi le fiamme avevano seriamente rischiato di provocare seri danni a cose e persone. Dopo i primi due incendi, gli agenti si erano insospettivi e non hanno fatto fatica a ricondurre gli eventi ad un piromane. Hanno incrociato una serie di dati e si sono messi sulle tracce della donna. Proprio ieri, l’hanno sorpresa mentre appiccava un incendio.

L’hanno arrestata, ma non sono riusciti a fermare le fiamme che hanno bruciato altri due ettari di macchia mediterranea. Sono spesso pompieri o volontari di varie associazioni impegnate nella difesa dagli incendi i piromani responsabili di devastanti conseguenze al patrimonio naturale italiano.

novità patente

Autostrada Tirrenica rischia lo stop ai lavori: mancano 270 milioni di euro

concorso idee green 2014

Premio Impatto Zero 2014: concorso per le pratiche “green” e sostenibili